Scavi di Pompei, rinvenuti due corpi integri: uno ha il mantello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23
0
48

Scavi di Pompei, scoperta di portata storica grazie agli ultimi scavi della villa Civita Giuliana dove già nel 2017 riemersero tre cavalli

Scavi di Pompei
Foto Parco Archeologico di Pompei

La notizia di oggi è sensazionale. Gli scavi di Pompei continuano raccontare storie di un passato antichissimo, precisamente del 79 a.C. riportando alla luce due uomini. I calchi sono perfettamente riusciti ha detto il direttore del Parco Archeologico Massimo Osanna e tanta è stata l’emozione di vedere due corpi integri.

Grazie alle nuove tecnologie si è riusciti a ricavare di quale materiale fosse composto l’oggetto che uno dei due stava portando con sé al momento della fuga. Era un mantello di lana o presumibilmente una coperta (gli studi e gli scavi dei prossimi mesi lo chiariranno) mentre l’altra persona era con ogni probabilità il suo schiavo.

Il ritrovamento è stato fatto lungo una dei grandi terrazzi della villa suburbana di Civita Giuliana, lussuosa residenza. Quell’area già tre anni fa riportò alla luce tre cavalli bardati, pronti ad uscire. I prossimi studia proveranno a chiarire i “motivi” per cui i due uomini erano lì.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Test rapidi Coronavirus: dubbi su efficacia, acquistati 10 milioni di pezzi

Scavi di Pompei, Franceschini: “Scoperta stupefacente”

Possiamo solo immaginare con quale animo sia stati effettuati gli scavi nelle ultime settimane. All‘Ansa, che ha pubblicato la notizia in esclusiva, Massimo Osanna ha spiegato che lungo la terrazza erano stati visti “dei vuoti nella coltre di materiale piroplastico e da lì la sorpresa dei resti umani“. Scoperta “stupefacente” ha invece commentato il ministro Dario Franceschini.

Questi scavi, ricordano dal Parco Archeologico, vengono fatti anche grazie alla collaborazione della Procura della Repubblica di Torre Annunziata e dei carabinieri, vigili a difendere il sito dai tombaroli. Ma i due uomini, così come i cavalli tre anni fa, sono sfuggiti agli affari illeciti dei ladri, rimanendo conservati per riemergere nel momento giusto, ricordandoci il valore della difesa del passato che può avvenire con lo studio e l’approfondimento di esso. Pratica nella quale gli archeologi sono maestri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elezioni USA, Trump licenzia via twitter il capo della Cybersecurity Krebs