Christophe Dominici: morto suicida, addio alla leggenda del rugby

0
665

Un dramma ha colpito oggi il mondo dello sport in Francia ma non solo: Christophe Dominici morto suicida, addio alla leggenda del rugby.

(MARTIN BUREAU/AFP via Getty Images)

Il suicidio di Christophe Dominici ha sconvolto la Francia: l’ex rugbista si è buttato dal tetto di un palazzo abbandonato dopo mesi difficili. Su di lui pesavano di recente le gravi accuse di violenza domestica e furto. Il mondo del rugby e più in generale dello sport è in lutto dopo il suo suicidio. L’ex giocatore dello Stade Français e della Francia aveva lottato negli anni contro la depressione e non solo: la sua vita, sia personale che professionale, sembrava tumultuosa.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Dramma Jeremy Wisten: l’ex promessa del Manchester City morto suicida

La tragica parabola di Christophe Dominici

5 campionati francesi e due Coppe europee con lo Stade Français, due vittorie al Torneo Sei Nazioni e un totale di 67 selezioni con la squadra francese, forse mai nessuno ha vinto tanto quanto Christophe Dominici in Francia. La sua discesa agli inferi è iniziata nel 2017, 9 anni dopo il suo ritiro dallo sport. L’ex tre quarti è stato accusato di violenza domestica sulla sua compagna, Loretta Denaro. La coppia avrebbe litigato e l’ex campione avrebbe malmenato la compagna, per poi chiamare i vigili del fuoco, temendo che fosse gravemente ferita. Quella circostanza venne poi negata dai diretti interessati.

Più recentemente, lo scorso giugno, Christophe Dominici ha subito una battuta d’arresto professionale. L’ex giocatore di rugby si era affidato a degli investitori degli Emirati per acquistare il club di rugby Béziers, squadra che milita in Pro D2. Il suo progetto è stato infine scartato a favore di un altro progetto ritenuto più “concreto” dalla dirigenza del club. Il 5 luglio 2020 a Sanary-sur-Mer, nel Var, l’ex rugbista sarebbe andato a torso nudo in un negozio di cappelli e avrebbe voluto negoziare la vendita a credito di un cappello panama, che avrebbe poi pagato. A seguito del rifiuto del negoziante, Christophe Dominici avrebbe spinto l’uomo e vandalizzato il negozio, prima di fuggire con il cappello. Oggi l’ex campione si è gettato dal tetto di un edificio, nel Parc de Saint-Cloud. Un testimone lo avrebbe visto cadere per 10 metri.