È morto Diego Armando Maradona, lutto nel calcio

0
567

È morto Diego Armando Maradona per arresto cardiaco. La notizia è stata data dai media argentini e ripresa in Italia.

Maradona intervento
(Marcos Brindicci/Getty Images)

Una notizia che lascia tutti senza fiato: è morto Diego Armando Maradona. Meno di un mese fa aveva compiuto sessant’anni ed era stato ricoverato per un intervento al cervello. Il decesso è avvenuto per arresto cardiaco mentre si trovava a casa. Il Pibe de Oro aveva 60 anni e ha fatto la storia del calcio, non solo per la quantità di gol e assist in carriera, ma soprattutto per la qualità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Kissinger-Maradona: quando il più potente del mondo vide il più forte

Chi era Diego Armando Maradona: il più grande di sempre per molti

Secondo molti osservatori, Diego Armando Maradona era il più grande di sempre: ha vinto la Coppa del Mondo con l’Argentina nel 1986 ed è ampiamente considerato uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi. Storica la sua doppietta ai mondiali in Messico nel 1986 contro l’Inghilterra. Dopo aver realizzato il gol con la cosiddetta “mano de Dios”, la più grande ‘furbata’ della storia del calcio, decise che era il caso di realizzare anche il gol più bello della storia di questo sport, partendo dalla sua metà campo.

A Diego Armando Maradona, che con la maglia del Napoli ha vinto due scudetti e una Coppa Uefa, ma soprattutto ha lasciato un ricordo indelebile in città, sono stati dedicati film libri e addirittura una “religione”. La leggenda del calcio argentino e mondiale aveva compiuto 60 anni lo scorso 30 ottobre e due giorni dopo era stato ricoverato per una delicata operazione, un ematoma subdurale, che però era stato rimosso perfettamente. Anche per questo la notizia della sua morte è arrivata come una doccia fredda.