Cluj-Roma, dove vederla. Rimpasto per i giallorossi

0
1252

Squadra senza difesa, ma Fonseca vuole i tre punti

Cluj-Roma, dove vederla

Cluj-Roma, dove vederla


Cluj-Roma, dove vederla
La quota cento partite in Europa per Edin Dzeko può essere raggiunta già questa sera, anche se Paulo Fonseca vuole puntare su Mayoral almeno nella prima parte di gara. Dopo il 5-0 rifialto ai romeni nella partita dell’Olimpico, la Roma va in trasferta forte del primato nel girone e dei suoi sette punti già conquistati. Young Boys e Cluj stesso sono a quattro, ma se i giallorossi mantengono la concentrazione continuando a raccogliere buoni risultati, la qualificazione non è certo in dubbio. La formazione sarà piuttosto reinventata, anche se il tecnico rimane in fiducia. Le assenze, ne è convinto Fonseca, non peseranno contro un avversario che i giallorossi hanno mostrato già di saper battere agevolmente, vietato però abbassare la guardia, neanche con le seconde linee. Direzione di gara affidata a Lechner, con la Roma che proverà comunque a conquistare il massimo dei punti (diretta tv dalle 21 su Sky Sport 201, 252 e su Tv8).

Difesa in emergenza

L’unico cruccio del tecnico riguarda il reparto arretrato, perché quasi tutti i difensori titolari hanno accusato problemi fisici. Non ci saranno infatti Smalling, Mancini, Fazio, Kumbulla e dalla vigilia neanche Ibanez, oltre all’esterno Santon. Il terzetto difensivo tutto da reinventare sarà così probabilmente e obbligatoriamente costituito da Juan Jesus, Karsdorp e addirittura come centrale Cristante. Possibile poi che nel corso della partita subentrino diversi talenti provenienti dalla primavera, a patto che il risultato e il match si incanalino nei binari giusti. A centrocampo torna Pellegrini, pronto a supportare l’unica punta nel 3-4-2-1, mentre il centrocampo sarà prerogativa di Diawara e Villar. La Roma vuole vincere. Le assenze potrebbero essere un ulteriore sprone per quei giocatori della rosa che finora hanno visto poco il campo. Per loro un’occasione preziosa da non sprecare. A meno che l’attaccante bosniaco non sia chiamato a subentrare e a fare gli straordinari per celebrare la sua centesima presenza in una competizione europea.

Potrebbe interessarti anche -> Inter-Real Madrid 0-2, blitz dei blancos a San Siro

Segui l’Europa League su Twitter