Inter-Real Madrid 0-2, blitz dei blancos a San Siro: Tabellino e Highlights

0
1392

Nerazzurri troppo fragili. Pesa l’espulsione di Vidal nel primo tempo

Inter-Real Madrid: Tabellino e Highlights

Inter-Real Madrid  0-2, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Inter-Real Madrid: Tabellino e Highlights – Nella rigida notte di San Siro l’Inter fa fatica a entrare in partita contro un Real Madrid che sembra aver cambiato volto rispetto alle ultime uscite dei blancos. La partita è decisiva per continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi di Champions League, ma agli uomini di Antonio Conte sembra mancare sopratutto la trance agonistica. In meno di cinque minuti i madridisti si portano pericolosamente nell’area di rigore nerazzurra, tanto che nel giro di poco conquistano subito un rigore a favore.

Lo svantaggio

Il penalty è un’occasione d’oro che un giocatore come Eden Hazard non spreca, sebbene Handanovic avesse intuito la traiettoria. Un quarto d’ora in difficoltà, con il Real che macina gioco e fa circolare facilmente il pallone. Palo di Vazquez al 13′ e sembra tutto complicarsi terribilmente per i padroni di casa. Dal 20′ in poi i nerazzurri iniziano ad affacciarsi nell’area di rigore di Courtois, ma una conclusione da parte di Vidal e un calcio di punizione di Lukaku, con il pallone che finisce alto, non impensieriscono il portiere belga. Gli spagnoli non pressano alto, ma l’Inter sembra sempre fare fatica a difendere, probabilmente condizionata dal precoce svantaggio.

Vidal fuori

L’episodio che segna il primo tempo è però l’espulsione di Vidal, che dopo essere stato ammonito per un intervento falloso, è stato sanzionato con il rosso a causa delle ripetute proteste contro Taylor, un aspetto che poco sopportano gli arbitri internazionali. A ogni modo la scelta dell’arbitro, solo al 33′ appare molto severa con i nerazzurri, che sono ancora più svantaggiati nel loro tentativo di pareggio e rimonta.

La ripresa

Nel secondo tempo i nerazzurri sono molto più propositivi, dopo la doppia sostituzione alla fine dell’intervallo e il passaggio al 4-4-1. Un paio di circostanze, una anche dubbia in area con i possibili estremi per un calcio di rigore dopo una trattenuta ai danni di Gagliardini, ma pur attaccando l’Inter non riesce a rendersi troppo pericolosa, eccezion fatta per un intervento di Courtois che smanaccia via il pallone nell’area piccola. Dall’altra parte Zidane sceglie Rodygo per vivacizzare l’attacco e questa sembra subito una decisione azzeccata. Tempo un minuto e il 19enne ribatte in porta di prima un cross dal fondo realizzando il 2-0 e chiudendo momentaneamente la partita. Evidenti ancora una volta le disattenzioni del reparto arretrato nerazzurro.
La partita si spegne così, senza che gli uomini di Conte riescano almeno ad accorciare le distanze. L’eliminazione dalla Champions League non è ancora matematica, ma servirebbe una serie di risultati a favore con l’Inter sempre vincente. Il destino non è più nelle mani dei soli nerazzurri, una condizione che di per sé già vale come una pesante sconfitta, con la possibilità di accedere ora solo al purgatorio dell’Europa League.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Ferencvaros 2-1: decide Morata

Segui la Champions League su Twitter

Inter-Real Madrid: Tabellino ed Highlights

Reti: Hazard 5′, Rodrygo 59′

Inter (3-5-2): Handanovic, Bastoni (D’Ambrosio 46′), De Vrij, Skriniar, Young, Vidal, Gagliardini (Sensi 78′), Barella, Hakimi (Sanchez 63′), Lautaro (Perisic 46′), Lukaku (Eriksen 86′).
Allenatore: Antonio Conte

Real Madrid (4-2-3-1): Courtois, Mendy, Nacho, Varane, Carvajal, Kroos, Modric, Hazard (Vinicius 78′), Odegaard (Casemiro 58′), Vazquez, Mariano Diaz (Rodrygo 58′).
Allenatore: Zinedine Zidane

Arbitro: Anthony Taylor
Ammoniti: Gagliardini, Vidal, Sensi
Espulsi: Vidal

Highlights QUI