Palermo, la bambina morta a scuola avrebbe avuto un malore fatale

0
1850

La causa della morte della bambina di 10 anni in una scuola di Palermo non sarebbe stata la caduta, come inizialmente trapelato dopo la tragedia.

La piccola di 10 anni morta ieri nella scuola media Vittorio Emanuele Orlando, in via Lussemburgo a Palermo, non avrebbe perso la vita a causa di una tragica caduta, come trapelato in un primo momento in seguito all’agghiacciante notizia, ma per via di un malore fatale. L’ipotesi è stata formulata al termine di un primo esame autoptico. Come riferito dai genitori, la piccola non aveva mai avuto problemi di salute.

A smentire la notizia secondo cui la bambina sarebbe morta per aver sbattuto violentemente la testa sul pavimento dopo una caduta, è stata la preside dell’Istituto, come riferisce il Corriere della Sera. “Saranno poi gli organi competenti a fare le loro valutazioni sulle dinamiche e modalità della disgrazia”, ha osservato la dirigente scolastica chiedendo di avere rispetto per la famiglia e per tutta la scuola.

Palermo, bambina di 10 anni morta a scuola: come è andata

Marta Episcopo, questo il nome della bambina, si trovava nella palestra della scuola Vittorio Emanuele Orlando con i suoi compagni e l’insegnante per la lezione di educazione fisica. Verso mezzogiorno la tragedia: i soccorsi sono stati allertati immediatamente ma l’intervento del 118 sul posto è stato vano.

Secondo alcune indiscrezioni, i compagni della piccola l’avrebbero vista accasciarsi a terra dopo essere inciampata. Le indagini, affidate ai carabinieri della compagnia di Palermo, proseguono per stabilire la dinamica esatta dei fatti. Nel frattempo la scuola media di Marta è stata chiusa in segno di lutto. La tragica disgrazia ha lasciato increduli tutto l’Istituto e la comunità di Palermo.

Ti potrebbe interessare anche -> Camilla Cozzi, il dramma della ragazza stroncata dal cancro a soli 23 anni