Jasmine Carrisi, esordio a The Voice Senior, scatta l’ironia social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:04
0
680

Tra accuse di nepotismo e polemiche varie, oggi per Jasmine Carrisi arriva l’esordio a The Voice Senior: scatta l’ironia social.

(Instagram)

Esordio televisivo per Jasmine Carrisi, figlia del noto cantante di Cellino San Marco, Al Bano, e di Loredana Lecciso. La giovane 19 anni infatti è oggi insieme al suo papà giudice di The Voice Senior. Cambiano le regole dello spin off del fortunato talent televisivo e cambiano anche i componenti tra i giudici, ma non la formula finale, soprattutto per quanto concerne le blind auditions. La giovane figlia di Al Bano e il brano fanno squadra insieme e vedremo che cosa accadrà e cosa riserverà il programma, in onda su Raiuno e condotto da Antonella Clerici.

Polemiche per Jasmine Carrisi giudice di The Voice Senior

In molti hanno accusato il cantante di Cellino San Marco di nepotismo e hanno sottolineato che con i figli di Romina Power non si sarebbe comportato nella stessa maniera. In realtà, non è vero, come dimostrano i duetti tra la primogenita Ylenia, al centro di un clamoroso mistero, e sua mamma Romina. Peraltro Ylenia Carrisi fu anche attrice oltre che valletta del programma La Ruota della Fortuna. Anche Yari Carrisi ha recitato all’epoca con mamma e papà.

Oggi, intervistato da Storie Italiane, Al Bano ha respinto le accuse di nepotismo: “Mia figlia è stata chiamata dopo il brano che ha fatto la scorsa estate. Pensate che ho scoperto le sue doti canore quando ho compiuto 70 anni. Si è messa a cantare in inglese e sono rimasto senza parola. Sicuramente lei ha preso da me e dalla mamma il meglio”. Intanto, sui social network scatta l’ironia nei confronti della partecipazione di Jasmine Carrisi a The Voice Senior: “Ma partecipa come concorrente o come giudice?”. Come se davvero non dimostrasse anche meno dei suoi 19 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> The Voice Senior: concorrenti, giudici e regolamento