Stefano D’Orazio, Invisibili: in radio ultimo brano con Facchinetti

0
914

Stefano D’Orazio, “Invisibili” da ieri in rotazione in radio la canzone lasciata in eredità dal batterista dei Pooh

stefano d'orazio

Stefano D’Orazio è scomparso poco fa. Ancora addolorati i fan, gli amici dei Pooh e colleghi, di lui hanno i ricordi della sua musica e da qualche ora anche uno in più D’Orazio ha lasciato in eredità a tutte le persone che lo hanno conosciuto un nuovo bravo, Invisibili, scritto con Facchinetti.

La canzone è dedicata agli anziani e al loro mondo, appunto, invisibile, visto da pochi o da nessuno. Una tema attuale visto che il covid sta facendo scomparire proprio la generazione di invisibili. Covid che, gioco della sorte, ha ucciso lo stesso batterista dei Pooh. Il brano fa parte dell’album Inseguendo la musica di Facchinetti, realizzato dopo il primo lockdown.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Chi l’ha visto?”: nuove testimonianze sul caso di Valentina Ferrari

Vi bastate voi con il tempo addosso, canta Facchinetti. Il brano infatti racconta di una vecchia coppia di anziani in un parco al sole con l’inverno alle sue ultime battute. Soli, ma sempre innamorati. I due, infatti, si fanno forza con il loro amore.

I due hanno desiderato un figlio mai nato e il cantante ripercorre la loro storia che conosce perché è uno spettatore particolare. Facchinetti nel video clip è un’artista di strada con il chitarrista Quaini e assiste ai gesti amorosi dei due che gli altri non vedono. Nessuno sa di voi, vivete piano per non sbagliare.

Le scene di vita quotidiana di una semplice coppia che trascorre le serata a guardare un film e con le foto degli amici in camera, aspettando la notte per sognare. Una canzone che fa rappresentare la scena, l’ultimo regalo di D’Orazio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Morto Henri Chenot, re delle diete detox per i vip: curava anche Maradona e Berlusconi