Eletto in Namibia Adolf Hitler: “Ma io non voglio dominare il mondo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:36
0
223

L’omonimo del leader nazista Adolf Hitler è stato eletto consigliere distrettuale di Ompundja, nella regione di Oshana in Namibia.

namibia eletto adolf hitler

Adolf Hitler ha trionfato alle elezioni in Namibia ottenendo l’84,88% dei consensi nel collegio di Ompundja, diventando così consigliere distrettuale della regione settentrionale di Oshana, per conto del partito di governo Swapo, nato da un movimento di liberazione nazionale. Il neo-eletto ha già fatto il suo giuramento alla Costituzione.

La notizia sarebbe passata sicuramente inosservata se a vincere alle elezioni non fosse stato un omonimo del leader nazista. Invece in poco tempo il trionfo del politico, il cui nome completo è Uunona Adolf Hitler, ha fatto il giro del web. In Namibia, che è un’ex colonia tedesca, i nomi germanici sono abbastanza frequenti ma nessuno poteva aspettarsi di trovare qualcuno chiamato dai genitori come il Fuehrer del Terzo Reich.

Ti potrebbe interessare anche -> Conte firma il DPCM Natale, cosa si può fare e cosa è vietato: il testo

Chi è Uunona Adolf Hitler

Il neo-eletto consigliere distrettuale di Ompundja ha fortunatamente idee molto diverse rispetto a quelle dell’Adolf Hitler nazista. Il politico, che ha 54 anni, è infatti un attivista per i diritti civili ed è da sempre in prima linea nella lotta contro l’apartheid.

Uunona Adolf Hitler ha spiegato al tabloid tedesco Bild che ha scoperto la particolarità del suo nome soltanto da adulto, quando venne a sapere che il suo omonimo nazista ha tentato di sottomettere il mondo provocando l’Olocausto e la Seconda guerra mondiale. “Ma io non ambisco di certo al dominio globale”, ha assicurato il politico della Namibia.

Ti potrebbe interessare anche -> Dall’8 e fino al 31 dicembre parte il cashback di Natale. Come attivare il servizio e ottenere subito 150€

Hitler ha chiarito che a scegliere di chiamarlo così è stato il papà, inconsapevole del peso che gli stava caricando sulle spalle. “Ormai è troppo tardi per cambiare nome – ha spiegato il neo-eletto – ma mia moglie ha trovato una soluzione pratica: mi chiama semplicemente Adolf”.