Stefano Massini: “la cultura è ciò che serve a stare nella realtà”

0
441

Stefano Massini debutterà questa sera sulla Rai con Ricomincio da RaiTre.

(Photo by Ernesto Ruscio/Getty Images)

Questa sera 12 dicembre, alle 21.20 debutta su Rai Tre il nuovo programma che vede protagonista lo scrittore Stefano Massini e la conduttrice Andrea Delogu. Il programma ci terrà compagnia per 4 sabati, per dare spazio a tutti quegli eventi del mondo dello spettacolo bloccati a causa del primo lockdown del marzo scorso.

Leggi anche -> Aurora Cossio, che fine ha fatto la protagonista di Faccio un salto all’Avana

Stefano Massini debutta con Ricomincio da RaiTre

Il noto scrittore Stefano Massini debutterà questa sera nel mondo della conduzione con Ricomincio da RaiTre, il nuovo programma che andrà in onda sul terzo canale della Rai per 4 sabati di fila. Tema centrale dello spettacolo saranno tutte quelle produzioni, soprattutto teatrali, rimaste sospese dopo la prima ondata di Coronavirus.

“Ad aprile sono stato il primo a fare un intervento forte in televisione per parlare della cultura bloccata, dei teatri chiusi, dello stop ai concerti – dice Massini -. Fu un intervento che fece scalpore; il giorno dopo tutti, da Vasco Rossi a Carlo Verdone a Jovanotti, rilanciarono il mio messaggio. Ecco, Ricomincio da RaiTre è nato quel giorno, nel senso che se la Rai mi ha chiamato a condurre questa trasmissione è anche per quel mio contributo”.

Ad accompagnare Massini sul palcoscenico, ci sarà Andrea Delogu, già conduttrice televisiva e radiofonica, oltre che scrittrice. Tantissimi gli ospiti nel programma, a partire da Paolo Jannacci che oltre a cantare e suonare dei brani accompagnerà al pianoforte alcuni monologhi di Massini e Delogu. Non mancheranno anche spezzoni degli spettacoli sospesi durante il lockdown: “Non sarà come andare a teatro, ma cercheremo di raccontare cosa succede nei teatri” ha detto Massini che, tuttavia, specifica ci sarà spazio anche per la danza e il musical.

Gli artisti che si alterneranno sul palco hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa e Massini ci spiega il perché: “credo sia dovuto anche al fatto che sentirsi considerare inutili com’è accaduto da quando il coronavirus è giunto tra noi non era ciò che si aspettavano. Anche perché qui c’è una contraddizione di fondo: in che senso inutili? Se non ci fosse stato modo di scaricare, vedere e ascoltare film, serie tv, canzoni, libri, opere liriche e teatrali, la gente durante il lockdown cosa avrebbe fatto? La verità è che la cultura e lo spettacolo ci hanno salvati, come fanno da sempre“.

A ragionare insieme ai due conduttori, ci saranno anche nomi noti della tv come Luca Zingaretti, Renzo Arbore, Arturo Brachetti, Serena Autieri, Toni Servillo, Valerio Mastandrea e moltissimi altri. “Racconteremo storie tenendo sempre un occhio puntato sulla realtà. Perché non è vero che la cultura ti porta via dalla realtà, semmai è vero il contrario: la cultura è ciò che serve a stare nella realtà“.

Leggi anche -> Funerali di Paolo Rossi: l’addio commosso di Roberto Baggio – Video

L’obiettivo principale del programma sarà conquistare una fetta maggiore di pubblico, dimostrando che la cultura non è elitaria ma accessibile a tutti, anche attraverso la televisione. L’appuntamento è dunque per stasera, 12 dicembre, alle 21.20 su Rai Tre.