Decreto Legge Natale, Conte agli italiani: “Ecco cosa si può fare e cosa è vietato”

0
1397

Il Consiglio dei Ministri presieduto da Giuseppe Conte ha approvato nella serata di oggi, 18 dicembre, il Decreto Legge che regola le festività, il cosiddetto DL Natale: ecco cosa si può fare e cosa è vietato

Natale cosa è vietato

E’ stata una trattativa lunga, dura, serrata, piena di colpi di scena e di bozze di discussione. Ma alla fine il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che regola la vita degli italiani durante il periodo delle festività natalizie. Un decreto legge e non un decreto del presidente del consiglio dei ministri, l’ormai famoso Dpcm, che sarà pubblicato già da oggi sulla Gazzetta Ufficiale. Vediamolo nel dettaglio.

Un Decreto Legge e non un DPCM

Il decreto legge è un atto avente forza di legge, quindi immediatamente operativo, che ha la durata di sessanta giorni. Deve essere convertito in legge entro la data si scadenza. Come previsto ci sarà una stretta importante che pone l’intero Paese in un lockdown di fatto. L’obiettivo è quello di contenere la diffusione delle pandemia da coronavirus Covid-19 ed evitare che una terza ondata del contagio metta definitivamente in ginocchio l’Italia.

Lockdown a singhiozzo

Secondo il nuovo decreto legge le date del periodo natalizio saranno divise in due tronconi, una sorta di lockdown a singhiozzo. Ci saranno giorni in cui l’Italia sarà per intero zona arancione e giorni nei quali l’Italia sarà zona rossa. I giorni di zona rossa sono il 24, il 25, il 26, il 27, il 31 dicembre e l’1, il 2, il 3, il 5 e il 6 gennaio. I giorni di zona arancione sono 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio.

DL Natale ecco cosa è vietato

Nei giorni di zona arancione saranno possibili le visite di due persone non conviventi ma dal conteggio andranno esclusi gli under 14. Le visite saranno possibili dalle 17 alle 22 ora in cui scatta il coprifuoco. Nei giorni arancioni rispetto al decreto sui colori delle regioni, attualmente in vigore, ci sarà la possibilità di spostarsi tra i piccoli comuni, quelli sotto i 5000 abitanti. Nei giorni di zona rossa, invece, si applicheranno per intero le misure del DPCM del 3 dicembre

—>>> Ti potrebbe interessare anche Natale con il covid, chi possiamo invitare al cenone e cosa non fare

DL Natale ecco cosa è vietato: la conferenza stampa di  Conte

E’ il presidente del Consiglio in una conferenza stampa  a spiegare nel dettaglio cosa accade. “Dobbiamo intervenire e vi assicuro che non è una decisione facile, è soffertaspiega Conte agli italianiper affrontare un regime di misure più restrittive”. “Abbiamo adottato un decreto legge, e non un Dpcm conferma il Premierche trova un punto di equilibrio tra la stretta necessaria e la valenza sociale e ideale delle festività”.