Tragico incidente dopo il turno in ospedale: addio alla dottoressa Silvia Camilli

0
1065

La dottoressa 32enne Silvia Camilli, che lavorava all’ospedale di Putignano, è rimasta vittima di un grave incidente stradale nel Barese.

silvia camilli
(Facebook)

Stava rientrando a casa a Gioia del Colle, dopo aver terminato il turno notturno in ospedale, quando improvvisamente la sua auto si è ribaltata più volte finendo sul terreno oltre la carreggiata. Silvia Camilli, una dottoressa originaria di Roma, è morta a causa del tragico schianto.

L’incidente mortale è avvenuto intorno alle 9.30 di ieri, mercoledì 30 dicembre, lungo la Sp 106, la strada provinciale di Putignano, comune in provincia di Bari. I rilievi sono stati affidati alla Polizia locale. Sul posto  sono intervenuti anche il 118 e i Vigili del fuoco.

La ragazza, che aveva solo 32 anni, era una specializzanda dell’Università Tor Vergata di Roma e nel 2021 si sarebbe dovuta sposare. Silvia prestava servizio al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano, dove era stata assunta poche settimane fa per sopperire all’emergenza sanitaria causata dalla pandemia. Si trattava del suo primo incarico in ospedale.

Ti potrebbe interessare anche -> Marino Bartoletti: il dramma della morte della moglie Carla

Il cordoglio dell’Asl di Bari per la morte di Silvia Camilli

La morte della giovane dottoressa ha colpito tutta la comunità. La Direzione Generale e tutta l’Asl di Bari hanno espresso il proprio cordoglio attraverso una nota, unendosi “al dolore dei familiari di Silvia Camilli, giovane medico del Pronto soccorso dell’ospedale ‘Santa Maria degli Angeli’ morta in un incidente stradale”.

Ti potrebbe interessare anche -> Sarah Simental morta a 18 anni a causa del Coronavirus

“La dottoressa – ha ricordato l’Asl – Era al primo incarico e come tanti giovanissimi medici ha offerto sul campo il proprio contributo professionale e l’entusiasmo. Al cordoglio si unisce anche il personale dell’ospedale di Putignano che l’ha conosciuta e apprezzata, sia pure per un brevissimo lasso di tempo”.