Strage al party vietato: 8 ragazzi morti la notte di Capodanno

0
706

Choc in Bosnia, strage al party vietato: 8 ragazzi morti la notte di Capodanno in un villaggio, ucciso da esalazioni di gas.

(screenshot video)

Otto giovani sono morti in Bosnia durante la notte tra giovedì e venerdì, hanno detto i funzionari della polizia. I media locali hanno riferito che i giovani sarebbero stati vittime di avvelenamento da gas in una casa. Questa era stata presa in affitto per il fine settimana e qui hanno celebrato il nuovo anno. Il sindaco del comune di Posusje Ante Begic su Facebook ha espresso le condoglianze alle famiglie delle vittime “dopo una tragedia in cui si sono perse otto giovani vite”.

Leggi anche -> Tragedia di Capodanno ad Asti: 13enne muore colpito da un petardo

8 ragazzi morti la notte di Capodanno: dramma in Bosnia

La polizia ha detto di aver lanciato un’indagine dopo essere stata informata nella giornata di oggi che “diverse persone sono state trovate morte” nel villaggio di Tribistovo, nel sud della Bosnia. Maggiori dettagli saranno noti dopo le indagini, ha detto la portavoce della polizia Martina Medic alla televisione statale BHRT. Si sta infatti cercando ancora di capire cosa sia accaduto a questi giorni. L’ipotesi più accreditata – come sottolineato – è quella della fuga di gas.

Il quotidiano Dnevni avaz ha riferito nella sua versione online che le vittime si trovavano in una casa per il fine settimana dove stavano festeggiando il nuovo anno. Sempre secondo quanto affermano i quotidiani locali attraverso i loro siti Internet, le vittime sarebbero giovanissime. Probabilmente, si tratta di ragazzi poco più che maggiorenni e l’età media si aggirerebbe intorno ai 20 anni. Si stanno cercando altri dettagli su questa tremenda tragedia. Scene di disperazione sono state riprese all’arrivo dei familiari delle giovani vittime presso l’abitazione. Quella delle morti per esalazioni da gas in casa purtroppo è una piaga nel Paese.