Lisa Fleming di Vite al limite è morta: ma le repliche vanno in onda

0
4704

Nell’agosto 2018, Lisa Fleming di Vite al limite è morta: ma le repliche vanno in onda e molti telespettatori sono arrabbiati.

(screenshot video)

La star del reality Lisa Fleming, che è apparsa in Vite al limite, è morta ad agosto 2018, pochi mesi dopo essere apparsa nella serie in onda in Italia su Real Time. Aveva 50 anni. Sua figlia Danielle ha annunciato la morte di sua madre su Facebook.

Leggi anche: Dominic Hernandez: il dramma della star di Vite al Limite

La Fleming è morta nella sua casa in Texas. La causa non è nota. Nonostante il suo decesso, in questi anni spesso la replica della puntata a lei dedicata è continuata ad andare in onda. Si tratta di un fatto che ha irritato molti telespettatori.

Leggi anche: Steven Assanti dopo Vite al Limite: la moglie è bellissima

La tragica vicenda di Lisa Fleming di Vite al Limite

L’episodio di Lisa Fleming su Vite al limite è andato in onda nell’ultima stagione 6 a febbraio 2018. All’epoca pesava quasi 320 libbre, poi è stata sottoposta a un intervento chirurgico per dimagrire, in cui ha perso 90 libbre, ma il suo corpo “ha ceduto” questa settimana, ha detto sua figlia a TMZ. Non si tratta di un caso unico: poco prima di lei ha perso la vita James “L.B.” Bonner che è apparso anche egli nella sesta stagione del reality show per obesi.

Bonner è stato trovato morto per una ferita da arma da fuoco all’inizio di questo mese. La sua morte è stata successivamente considerata un suicidio. Aveva 30 anni. La sua dunque è stata una morte violenta. In più occasioni, diversi telespettatori si sono lamentati poiché hanno visto i palinsesti riempirsi delle vicende simili a quelle di Lisa Fleming. Del resto, Vite al limite dovrebbe offrire una nuova opportunità a persone morbosamente obese. Se questo non accade e appunto uno dei protagonisti muore, significa che quell’esperienza è in qualche modo fallita, sostiene qualche telespettatore della trasmissione.