Margherita Buy: “Inizio 2021 davvero speciale”, la confessione

0
865

Questa sera, 13 gennaio, prende il via su Canale 5 la versione in chiaro della serie Tv “Made in Italy” protagonisti: Raoul Bova, Greta Ferro e Margherita Buy.

Margherita Buy Made in Italy

Milano 1974 una giovane ragazza figlia di genitori immigrati al Nord durante gli anni sessanta decide di puntare tutto sul mondo della moda. Sarà la sua fortuna. Da quel momento la sua vita cambierà. E’ la trama di “Made in Italy” la serie tv andata in onda nel 2019 su Amazon Prime e che da oggi, 13 gennaio, è disponibile in chiaro su Canale 5. Una mini serie di quattro puntate che vede protagonisti, tra gli altri, Greta Ferro, Marco Bocci, Stefania Rocca, Raoul Bova e soprattutto Margherita Buy.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Raoul Bova: “Ho toccato il fondo”, la drammatica confessione dell’attore

Ritorno in TV per Margherita Buy

Per la Buy, nata a Roma nel 1962 è un ritorno sul piccolo schermo dopo quasi tre anni dai tempi di “In Treatment”. La Buy ha al suo attivo capolavori pluripremiati come “Le Fate Ignoranti” di Ferzan Ozpetek ,Il Caimano” di Nanni Moretti e diverse serie tv di grande successo.

Il trailer di Made in Italy con Raoul Bova e Margherita Buy

Per Margherita Buy è un inizio di 2021 davvero speciale con ben due prodotti che la vedono protagonista. Il film TV di Sky “Tutti per 1 e 1 per Tutti” con Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea e Rocco Papaleo ed ora “Made in Italy”.

Quella piccola fissazione

E’ la stessa Buy a raccontarlo nel trailer di presentazione della Serie TV definendo questo scorcio di 2021 “Un momento davvero ricco di soddisfazioni”. Soddisfazioni delle quali però l’attrice non è mai partecipe. Come noto, infatti, Margherita Buy non guarda mai i lavori dei quali è protagonista.  Margherita Buy, infatti, ha più volte dichiarato di essere a disagio davanti alla sua recitazione “ho paura di non piacermi. Mi fido molto del parere di amici e amiche”. Una “fissazione” nata ai tempi dell’Accademia Nazionale di Arte Drammatica alla quale approda grazie al rapporto con la moglie di Andrea Camilleri, la professoressa che le dava ripetizioni di latino ai tempi del Liceo Azzarita di Roma.