Heather Elvis, un giallo ancora aperto: cosa è accaduto

0
1348

Il caso della sparizione di Heather Elvis, un giallo ancora aperto: cosa è accaduto, chi è stato accusato e come stanno le cose.

Heather Elvis

Il 17 dicembre 2013, Heather Elvis – nata il 30 giugno 1993 – residente a Carolina Forest, South Carolina, Stati Uniti, uscì per un primo appuntamento con un uomo. Poco dopo l’una, l’uomo la riaccompagnò e all’1:44, la ventenne chiamò la sua coinquilina, Brianna Warrelmann, che era in visita alla sua famiglia, per dirle come era andato l’appuntamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> John List, il massacro della famiglia: 18 anni in fuga

La ragazza si era lasciata un paio di mesi prima con Sidney Moorer, che aveva conosciuto grazie al suo lavoro in un ristorante locale. La conversazione delle ragazze è durata circa dieci minuti. La Warrelman aveva consigliato a Heather Elvis di non rispondere alle chiamate di Sidney.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kyle Farishian, il commesso ucciso per caso: la drammatica storia

Il giallo della morte di Heather Elvis, troppi punti oscuri

Le consigliava di non fare nulla di avventato e di dormire un po’. La coinquilina, a quanto pare, è stata l’ultima a sentire la ragazza in vita, sebbene la Elvis abbia spento il telefono intorno alle sei del mattino. Secondo alcuni resoconti, la moglie di Moorer, Tammy, aveva appreso della relazione del marito. Ha inviato ad Elvis diversi messaggi di testo conflittuali, ma nega qualsiasi ruolo nella sua scomparsa. I tabulati telefonici mostrano che i telefoni di Heather e Sidney venivano usati per chiamarsi più volte nelle prime ore del 18 dicembre; i due avrebbero parlato brevemente tra loro in due occasioni. Un camion con alla guida l’uomo sarebbe anche stato visto nei pressi del luogo dove è stata trovata l’auto della giovane scomparsa.

Quattro mesi dopo, entrambi i Moorer furono accusati di omicidio, oltre che di altri reati come occultamento di cadavere. Ma nonostante la ricostruzione dell’accaduto sembri evidente, molti dei fatti del caso rimangono controversi. In messaggi di testo e post sui social media, Tammy ha descritto Heather Elvis come una stalker ossessionata la cui attenzione per il marito non l’avrebbe disturbata se non fosse diventata fisicamente minacciosa per la famiglia. Gli amici di Elvis hanno suggerito, a loro volta, che Sidney avesse detto in privato a Heather che voleva continuare la relazione fino al punto di lasciare sua moglie. Quest’ultima, da parte sua, avrebbe legato al letto il marito per evitare che uscisse di notte. Oltre sette anni dopo, il corpo della vittima non è mai stato ritrovato.