Oney Tapia, il dramma dell’atleta: “Così sono diventato cieco”

0
202

L’incidente di cui è rimasto vittima Oney Tapia, il dramma dell’atleta paralimpico: “Così sono diventato cieco”.

(screenshot video)

Giocatore di baseball, classe 1976 e nato a L’Avana, Oney Tapia – oggi ospite di ‘Oggi è un altro giorno’ su Raiuno – si trasferisce in Italia proprio perché impegnato nell’attività sportiva.

Ti potrebbe interessare anche -> Ciccio Graziani, come sta dopo il grave incidente che l’ha colpito

Gioca a Lodi e a Montorio Veronese a partire dal 2002 e si appassiona anche al rugby. Inoltre, per sbarcare il lunario, fa anche il giardiniere. Proprio mentre si trova sul posto di lavoro, nel 2011, viene colpito da un dramma che cambierà per sempre la sua vita.

Ti potrebbe interessare anche -> Alex Zanardi è tornato a parlare: le condizioni del campione

Dall’incidente a Ballando con le Stelle: la storia di Oney Tapia

“Il tronco, piegato dal taglio, mi è caduto addosso” – ha raccontato nel corso di un’intervista a DiPiùTV – “Mi ha colpito sul viso, all’altezza degli occhi. E la violenza dell’urto mi ha provocato lo scoppio di entrambi i bulbi oculari”. Dopo l’incidente, è costretto per forza di cose ad abbandonare baseball e rugby. Così, inizia a giocare a goalball e torball con gli “Omero Runners Bergamo”, quindi si concentra sull’atletica leggera paralimpica. Le sue specialità, che gli hanno dato enormi soddisfazioni, sono il lancio del disco e il getto del peso. Rapidamente, diventa primatista nazionale nel lancio del disco nella categoria F11 con 30,99 m, nel 2015 batte il record mondiale della specialità con 40,26 m ottenuti ai campionati italiani di Cernusco sul Naviglio.

Ottiene un tredicesimo posto ai Mondiali paralimpici di Doha del 2015, quindi la medaglia d’oro nel lancio del disco e un quinto posto nel getto del peso agli Europei paralimpici di Grosseto del 2016. Lo stesso anno, arriva per lui l’argento, sempre nel disco, ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro. Diventa anche un personaggio pubblico e partecipa vincendo l’edizione 2017 di Ballando con le stelle in coppia con Veera Kinnunen. L’anno successivo, arriva il nuovo record del mondo nella specialità lancio del disco F11, con l’oro agli Europei paralimpici di Berlino e la misura di 46,07 m.