Costantino Ciavarella: morto di Coronavirus sindaco e medico del Gargano

Lutto nella politica pugliese, si è spento Costantino Ciavarella: morto di Coronavirus sindaco e medico del Gargano.

(screenshot video)

Un grave lutto legato al Coronavirus ha colpito il mondo politico del Gargano: il primo cittadino del comune di Sannicandro Garganico, Costantino Ciavarella, ha perso prematuramente la vita a causa di Covid-19. L’uomo era anche un medico e da quello che si apprende avrebbe contratto il virus proprio dal contatto con un suo paziente, a cui era andato a fare visita. Da fine dicembre era stato poi ricoverato. La notizia del decesso ha sconvolto la comunità del Gargano e ha fatto rapidamente il giro d’Italia.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Salvatore Esposito, lutto per Genny Savastano di Gomorra: “Maledetto Covid”

Cordoglio per la morte del sindaco Costantino Ciavarella

Costantino Ciavarella, uomo politico molto popolare nella zona, si è spento dopo 11 giorni nella Rianimazione dell’ospedale di San Severo. Sono decine i messaggi di cordoglio che sono giunti in queste ore, immediatamente dopo il decesso. Tra questi, quello del primo cittadino di Foggia, Franco Landella: “Medico e amministratore dotato di grande umanità e professionalità, era schierato in prima linea durante l’emergenza sanitaria”, dice il sindaco del capoluogo della Capitanata.

C’è poi il ricordo di Raffaele Piemontese, vicepresidente della Regione Puglia: “Circa un anno fa, nel giorno in cui arrivavano notizie di un contagiato pugliese da COVID-19, avevo l’onore di completare un lavoro svolto insieme a Costantino Ciavarella e alla comunità di San Nicandro Garganico da lui guidata, per la valorizzazione del castello normanno-aragonese. Stanotte la pandemia si è portata via una brava persona. Sono vicino alla famiglia e a tutti i sannicandresi”. Patrizia Lusi dell’Asp Zaccagnino di San Nicandro sottolinea: “La nostra consolazione è che le persone per bene hanno un posto privilegiato nella schiera degli angeli”.