Atalanta-Genoa 0-0, il Grifone resiste alla Dea: Tabellino e Highlights

Ilicic e compagni non riescono a superare la difesa rossoblù. Bergamaschi sempre in avanti

Atalanta-Genoa: Tabellino e Highlights

Atalanta-Genoa 0-0, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Atalanta-Genoa: Tabellino e Highlights – Al Gewiss Stadium Gian Piero Gasperini affronta la sua ex squadra proprio nel momento in cui il Genoa sembra essersi ritrovato grazie alla cura di Davide Ballardini. Il pronostico è dalla parte dei padroni di casa ma la partita può nascondere delle insidie per Ilici e compagni. Per i bergamaschi c’è Malinovskyi trequartista dietro Ilicic e Zapata, mentre tra i rossoblù in attacco viene preferito Pjaca a Destro. Nel 3-5-2 della formazione genovese sugli esterni Zappacosta e Czyborra dovranno vedersela rispettivamente con Gosens e Hateboer. Per il Grifone l’esordio a centrocampo dell’olandese Kevin Strootman, ex della Roma, dopo solo tre allenamenti con il gruppo. Sulla carta l’incontro si preannuncia così interessante, con la Dea che comunque nel 2021 fino a questo momento è la squadra europea ad aver maggiormente tirato in porta.

Partita bloccata

Le occasioni per il vantaggio sono tante, però da ambo le parti, perché il Grifone riesce a non abbassare troppo il baricentro e i padroni di casa non sembrano troppo lucidi sotto porta. Ilicic non trova il guizzo giusto, mentre Zapata non riesce a superare Perin. I difensori del Genoa Criscito, Radovanovic e Masiello sono molto attenti in qualsiasi frangente, nel corso di tutti i primi quarantacinque minuti di gioco. Accorciano quando devono impedendo allo sloveno e al colombiano di arrivare facilmente in porta, anche complicando loro la possibilità di arrivare al tiro. In un paio di occasioni anche i rossoblù riescono a rendersi pericolosi, spesso in contropiede, quando la Dea si trova scoperta per la continua pressione offensiva, ma Gollini è attento nell’evitare un beffardo svantaggio. Ballardini ha comunque preparato tatticamente bene la partita contro una delle squadre più prolifiche sotto porta. Soprattutto contro un Ilicic in ottimo stato di forma Criscito e compagni riescono a impedire allo sloveno di portarsi il pallone sul mancino, per quanto l’attaccante nerazzurro riesca sempre a produrre gioco in avanti, orchestrando la manovra offensiva atalantina. Per merito della difesa genoana le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato bloccato sullo 0-0.

La ripresa

Nel secondo tempo si fa molto più intensa la pressione di padroni di casa, con il Genoa che abbassa notevolmente il baricentro senza riuscire più a ripartire. Gasperini inserisce anche Muriel e Miranchuk per permettere ai suoi di creare di più in avanti, ma nella prima metà della ripresa i rossoblù riescono a tenere e a osare maggiormente in attacco con l’inserimento di Pandev da parte di Ballardini nell’attacco del Grifone. Un tentativo di Ilicic, un altro di Freuler da fuori area, ma la difesa del Genoa riesce sempre a opporsi. Ben più pericoloso un tiro molto forte di Hateboer da destra, ma in questo caso è Perin a intervenire con una parata decisiva. Una punizione calciata da Muriel, da buona posizione per un destro, termina alta sul fondo al 73′. Nel secondo tempo di fatto si gioca a una porta sola, ma spesso anche l’attacco della Dea si ritrova a sbagliare cose semplici, quando generalmente riesce a fare molto più male alle squadre avversarie in occasioni simili. Un ottimo spunto di Gosens porta il tedesco al tiro ma, come per il collega della fascia destra, anche in questo caso Perin riesce a opporsi con un’ottima parata sul primo palo. Invece poco sopra la traversa termina una conclusione di De Roon nata dalla ribattuta di un calcio di punizione defilato sul fondo. Di fatto zero conclusioni in porta nel secondo tempo da parte della squadra ospite, ma il risultato resta fermo sullo 0-0, con la porta di Perin inviolata. Il decimo e ultimo calcio d’angolo per i padroni di casa non basterà per regalare il vantaggio alla Dea, con il Genoa soddisfatto per non aver subito reti nell’arco di novanta minuti di pressione da parte degli uomini di Gasperini.

 

Potrebbe interessarti anche -> Lazio-Roma 3-0: dominio biancoceleste.

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Atalanta-Genoa: Tabellino e Highlights

Reti:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Djimsiti, Palomino, Toloi, Gosens, Freuler, De Roon, Hateboer (Maehle 88′), Malinovskyi (Miranchuk 66′), Ilicic (Lammers 88′), Zapata (Muriel 57′).
Allenatore: Gian Piero Gasperini

Genoa (3-5-2): Perin, Criscito, Radovanovic, Masiello (Goldaniga 56′), Czyborra, Zajc (Lerager 46′), Badelj, Strootman (Behrami 56′), Zappacosta (Onguene 80′), Pjaca (Pandev 68′), Shomurodov.
Allenatore: Davide Ballardini

Arbitro: Livio Marinelli

Ammoniti: Goldaniga, Zappacosta, Gosens
Espulsi:

Highlights QUI