“Ballo Ballo”, in arrivo il film omaggio a Raffaella Carrà: i dettagli

0
301

I successi musicali di Raffaella Carrà sbarcano su Amazon Prime Video con la commedia spagnola intitolata “Ballo Ballo”.

"Ballo Ballo", in arrivo il film omaggio a Raffaella Carrà: i dettagli
Daniele Venturelli/Getty Images

Dal 25 gennaio arriva sulla piattaforma video di Amazon Prime la sfavillante commedia musicale spagnola che rende omaggio ai più grandi successi di Raffaella Carrà. Il film, prodotto nel 2020 e intitolato “Explota Explota”, ossia “Ballo Ballo”, segna l’esordio alla regia dell’uruguaiano Nacho Álvarez.

Secondo il regista la Carrà è un simbolo indiscusso di libertà e indipendenza femminile. “Voi italiani siete fortunati ad avere una donna come lei, vorrei renderle omaggio con uno sguardo latinoamericano”, ha spiegato, anticipando anche cosa aspettarsi dalla pellicola: “Dovete immaginare un mondo in cui invece delle parole e dei dialoghi i personaggi trasmettono emozioni, speranze e paure, attraverso il ballo e la musica”.

Ti potrebbe interessare anche -> Paolo Bonolis, lutto drammatico: “Sempre nel mio cuore”

“Ballo Ballo”: la trama della commedia musicale spagnola

“Ballo Ballo” è ambientato nella Spagna degli anni Settanta caratterizzata dalla censura dei costumi, dove la ballerina Maria fa ritorno dopo aver lasciato sull’altare il suo promesso sposo. La ragazza riesce a entrare nel corpo di ballo del programma televisivo di maggior successo del momento, “La noches de Rosa”, e si innamora di Pablo, figlio del temuto censore dell’emittente spagnola.

Ti potrebbe interessare anche -> Flop per “Live Non è la D’Urso”: la cancellazione è un rischio concreto

La ragazza, un grande spirito libero con voglia di cambiare radicalmente la sua vita, se la deve vedere con le rigide regole imposte dall’alto, sfidando tutti e tutto per riuscire a realizzare se stessa. Tra canti, balli, musiche e coreografie in technocolor, le scene della pellicola vengono accompagnate dai maggiori successi di Raffaella Carrà. Il musical vede la partecipazione di Ingrid García-Jonsson, Verónica Echegui, Fernando Guallar, Giuseppe Maggio, Fernando Tejero, Pedro Casablanc, Carlos Hipólito, Natalia Millán e Fran Morcillo.