Roma, incidente mortale sulla Tiburtina: fatale il ghiaccio sulla strada

0
435

Un 38enne è morto sulla via Tiburtina mentre andava a lavoro in sella al suo scooter: secondo le indagini avrebbe perso il controllo del veicolo a causa del ghiaccio sul manto stradale.

incidente sulla tiburtina: morto un 38enne
(google maps)

Alle prime ore dell’alba di ieri, lunedì 18 gennaio, si è verificato un tragico incidente stradale lungo la via Tiburtina, a Roma. A perdere la vita è stato un uomo di 38 anni, Emanuele Lanzoni, mentre si recava a lavoro a bordo del suo scooter. La vittima, secondo le ricostruzioni, sarebbe caduta autonomamente a causa del ghiaccio presente sulla strada. La gelata della scorsa notte ha causato in tutta la capitale numerosi disagi al traffico e l’asfalto ghiacciato ha generato anche anche alcuni tamponamenti.

Ti potrebbe interessare anche -> Francia: studenti minacciano di morte i professori, licei chiusi per precauzione

Tragico incidente stradale sulla Tiburtina: le indagini

Secondo i primi riscontri, ad essere fatale per Emanuele Lanzoni potrebbe essere stato proprio il ghiaccio del manto stradale. Tuttavia sono ancora in corso gli accertamenti della Polizia locale di Roma Capitale, intervenuti immediatamente sul posto dell’incidente. Per verificare la dinamica esatta della tragedia saranno esaminate anche le telecamere della zona, ma al momento sembrerebbe escluso il coinvolgimento eventuale di un altro mezzo.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, tragedia in famiglia: madre e figlio muoiono a distanza di 5 giorni

Per procedere con le indagini e stabilire se possa esserci stato anche un guasto meccanico, lo scooter della vittima, un Honda Sh, è stato posto sotto sequestro. Il 38enne è caduto dalla sella del veicolo a due ruote in prossimità di una curva della via Tiburtina, nel tratto che costeggia la stazione della metro Ponte Mammolo diretto all’intersezione con via Cassino. Per Emanuele Lanzoni la caduta è stata fatale e i soccorsi del 118 si sono rivelati vani: l’uomo è morto prima di essere trasportato in ospedale.