Il disertore, stasera su RaiTre: storia vera? L’origine della trama

0
348

Il disertore in Germania ha accesso un dibattito. L’autore del libro ha combattuto davvero la guerra come il protagonista della storia

il disertore

Stasera alle 21.20 RaiTre propone Il disertore in prima visione assoluta. Il progetto non è nato come un film infatti in Germania, dov’è stato prodotto, è una miniserie di quattro ore ridotta a tre per esigenze televisive. La storia ha come sfondo l’ultima estate della seconda guerra mondiale, quella del 1944.

Se ci poniamo la domanda se sia una storia reale o finta, la risposta come capita spesso dalle pellicole nate dai romanzi è che sono calide entrambe. La miniserie infatti è tratta dal romanzo The Turncoat dello scritto tedesco Siegfried Lenz che il conflitto armato l’ha combattuto davvero.

L’opera fu scritta nel 1952 ma è stata pubblicata dopo la sua morte, avvenuta nel 2014. Il suo editore dell’epoca era un ex SS e il romanzo rimase nel cassetto fino al 2016 e riaccese il dibattito sulle colpe dei soldati tedeschi per gli orrori commessi in guerra: la discussione va avanti fin dalla fine del conflitto e in particolare dall’istituzione del processo di Norimberga; i soldati furono colpevoli quanto Hitler o solo esecutori che fecero il “proprio dovere” da soldati?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomini e Donne, Anticipazioni: Gemma Galgani, nuovo cavaliere in arrivo

Il disertore, la trama

Il romanzo è arricchito di riflessioni sulla guerra e la patria. La trasposizione nella miniserie come spesso avviene in questi casi non è fedele in tutto e per tutto al romanzo originario. La storia narra di un soldato tedesco, Walter Proska, che riesce a scampare a un attentato da parte dei partigiani a un treno che trasporta le truppe a Kiev. Il giovane infatti è stato assegnato al fronte orientale dove i nazisti stanno combattendo le truppe comuniste di Stalin.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il dramma di Francesca Cipriani: “Trauma indelebile”. E’ successo nel 2002

Prima dell’attentato il giovane sul treno incontra Wanda, una ragazza che gli ruba il cuore. Il soldato comincia a porsi tante domande in una guerra disastrosa con l’amor di patria non può compensare per le perdite e la voglia di vivere che una donna come Wanda può dare, se solo sapesse dov’è quella ragazza dai capelli rossi, partigiana che combatte i nazisti. Destino che riguarderà anche lui.