Ritardi vaccino, cambia il piano: 4 settimane di attesa per gli over 80

0
184

Pierpaolo Sileri: “le riduzioni del vaccino faranno slittare di 4 settimane la vaccinazione degli over 80”.

Vaccino coronavirus Pfizer Crisanti

Dopo i ritardi annunciati da Pfizer e AstraZeneca, si preannuncia una rimodulazione del piano vaccinale. A fine marzo, l’Italia avrà 15 milioni di dosi in meno del siero anti Covid contro le 28 previste inizialmente. A subire maggiormente i ritardi, saranno i quasi 14 milioni di italiani tra i 60 e i 79 anni, oltre al personale medico.

Leggi anche -> Soluzione fisiologica al posto del vaccino anti-Covid

Sileri: “Ritardi di 4 settimane per gli over 80”

Da domani, dunque, le dosi rimaste saranno impiegate per il secondo richiamo di quanti hanno già usufruito del vaccino, in modo da avere almeno una copertura totale per quella fetta di popolazione.

“Tra due settimane avremo un mercato con i tre vaccini: il che significa riprendere con maggior forza, completare la vaccinazione per i medici e gli infermieri e cominciare con gli over 80” ha detto oggi il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri nel programma di Rai 1 ‘Domenica In’, condotto da Mara Venier.

Il viceministro ha anche spiegato che i ritardi non riguardano solo il nostro paese ma bensì tutta l’Europa, tuttavia, Sileri confida che il ritardo momentaneo possa essere colmato più avanti.

Diversa invece la reazione del Premier Giuseppe Conte che dichiara inaccettabile il ritardo nella produzione del vaccino. “Il nostro piano vaccinale, approvato dal Parlamento italiano e ratificato anche in Conferenza Stato-Regioni, è stato elaborato sulla base di impegni contrattuali liberamente assunti e sottoscritti dalle aziende farmaceutiche con la Commissione Europea. Questi rallentamenti delle consegne costituiscono gravi violazioni contrattuali, che producono danni enormi all’Italia e agli altri Paesi europei, con ricadute dirette sulla vita e la salute dei cittadini e sul nostro tessuto economico-sociale già fortemente provato da un anno di pandemia” ha scritto il Presidente Conte sulla sua pagina Facebook.

Leggi anche -> Norvegia, morte 23 persone dopo la somministrazione del vaccino Pfizer

“Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali, come già stiamo facendo con Pfizer-Biontech, per rivendicare il rispetto degli impegni contrattuali e per proteggere in ogni forma la nostra comunità nazionale” ha concluso Conte.