Giuseppe Criscione, chi è il campione del quiz show L’Eredità

0
708

Curiosità sulla new entry Giuseppe Criscione, chi è il campione del quiz show L’Eredità: ieri ha subito vinto quasi 60mila euro.

(screenshot video)

Il quiz show più longevo della televisione italiana ha un nuovo campione: si tratta di Giuseppe Criscione, un dottorando in Letteratura inglese che si sta formando come cantante lirico. Il ragazzo è originario di Ragusa, ma da una decina di anni si è trasferito a Roma. Nella Capitale, sta dunque realizzando il suo futuro.

Leggi anche -> L’Eredità, per il campione Giuseppe una zuppa da 57.500 euro

In questi giorni, abbiamo assistito a repentini cambi di scena al gioco, con campioni anche di vecchia data che hanno dovuto dire addio e ritorni dopo molti anni. Quest’ultimo è il caso di Marilina De Gregorio, che aveva partecipato al programma nel 2013, pur non essendo diventata campionessa. Il suo ritorno non è passato inosservato, ma ieri è caduta sulla Rivoluzione francese.

Leggi anche -> L’Eredità, Marilina De Gregorio torna dopo 7 anni e conquista tutti

Cosa sapere su Giuseppe Criscione a L’Eredità?

Nelle serate precedenti, avevamo perso alcuni dei campioni più amati dopo l’addio di Massimo Cannoletta. Tra loro, Agnese Ortone, vincitrice di una ghigliottina da 20mila euro, Claudio Sorrentino, la cui permanenza andava avanti da oltre un mese con ottimo profitto, e Leonardo, un giovane di Roma che a primo colpo ha vinto quasi 30mila euro. Si è invece difeso molto bene arrivando alla sua prima Ghigliottina e vincendola Giuseppe Criscione.

Il campione di Ragusa nella puntata di ieri sera si è aggiudicato per la prima volta la possibilità di giocare alla Ghigliottina. Partiva addirittura da un montepremi di ben 230mila euro e ha dimezzato appena due volte. Quindi, la cifra in palio alla fine sfiorava i 60mila euro e il giovane campione non ha deluso le aspettative. Si porta a casa il montepremi finale, indovinando la parola misteriosa ‘Zucca’ e ci riprova stasera, pronto davvero a fare il bis. La concorrenza però è sempre agguerrita.