Crollo nella notte di una stalla a Piossasco: intrappolati 120 bovini

Crolla a Piossasco, provincia di Torino, il tetto di una stalla. Sono ancora centoventi i bovini da salvare sotto le macerie.

(foto Vigili del Fuoco)

Sono ore drammatiche per un allevamento di bovini a Piossasco, nel torinese. 120 animali sarebbero rimasti incastrati sotto le macerie a causa del drammatico crollo. Ad intervenire subito in loco sono state cinque squadre dei vigili del fuoco, e in seguito sono venuti in accorso anche le squadre Usar, specializzate per le ricerche sotto le macerie.

Ti potrebbe interessare anche-> Carmagnola, un uomo ha ucciso la moglie e il figlio di 5 anni

Si temeva che ci fossero persone disperse, ma quel rischio è stato a quanto pare evitato. L’allarme è scattato intorno alle 2.30 della notte scorsa, quando i proprietari della cascina hanno sentito il boato del crollo. Questa mattina i veterinari si sono occupati degli animali feriti e constatato quelli deceduti sotto le macerie.

Ti potrebbe interessare anche-> Bari, morto un ragazzo di 16 anni: è precipitato da un palazzo abbandonato

Drammatico crollo di una stalla a Piossasco: le indagini

Non è ancora chiaro che cosa abbia causato il crollo di una grossa parte della stalla dell’azienda agricola Destefanis, importante per l’allevamento di bovini, nella periferia di Piossasco. Sul posto è intervenuta anche la Polizia locale e il sindaco di Piossasco, Pasquale Giuliano. Davvero imponenti sono i soccorsi messi in campo dai Vigili del Fuoco, che agiscono sul posto con cinque squadre e due autogrù.

Sul luogo del dramma anche il nucleo per ricerca sotto macerie dell’Usar e il nucleo Nbcr. Le squadre speciali sono al lavoro coordinate dal funzionario di guardia. Da un primo provvisorio bilancio, i soccorritori spiegano che verosimilmente non ci sarebbero bovini sopravvissuti al crollo. Grande la paura nella zona, a causa del boato che si è udito nel cuore della notte.