Mamma ho riperso l’aereo: la verità sul cameo con Donald Trump

0
139

Mamma ho riperso l’aereo: tante le curiosità, dall’ex presidente ai luoghi dove fu girato il film. E ora Trump è “scomparso” dalla scena

mamma ho perso l'aereo

Mamma ho perso l’aereo: mi sono smarrito a New York è il sequel del 1992 del film uscito due anni prima. È un evergreen che stasera sarà trasmesso per l’ennesima volta da Italia 1. Se nel primo film la famiglia partì per Parigi lasciando il piccolo Kevin a casa, questa volta il viaggio è nei confini nazionali, a Miami, ma figlio si perde nell’aeroporto.

Vediamo alcune curiosità: Macaulay Culkin interpretò il ragazzino e all’epoca aveva dodici anni. Per girare il secondo film gli offrirono 4,3 milioni di dollari, un record vista l’età. Fece mettere sotto contratto anche Kiernan, il fratello di dieci anni e per girare le scene nell’aeroporto la sicurezza all’interno dello scalo aumentò perché Culkin si doveva difendere dai fan.

Non tutte le scene furono girate veramente a New York. Lo sono veramente quelle al World Trade Center, l’Hotel Plaza, Central Park e Queensboro Bridge. Le altre sono girate a Chicago e Los Angeles.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fazio intervista Obama a Che tempo che fa

Mamma ho perso l’aereo, il ruolo di Trump

C’è anche Donald Trump nel film, fino a pochi mesi fa il presidente degli Stati Uniti. Si può dire che interpreta sé stesso. All’epoca era un palazzinaro e tra gli uomini più ricchi di New York. Nel film dà informazioni a Kevin all’interno dell’hotel di sua proprietà. Pare che per affittarlo chiese semplicemente di comparire nel film.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Primo Appuntamento, Mattia Cattapan protagonista della quinta puntata

Dopo la sconfitta elettorale sui social è partita la campagna ironica di sostituire la sua comparsa nel film. Ha aderito lo stesso Macauley Culkin e così al posto di Trump ci sono i volti di altri personaggi famosi.