Scomparsa Khrystyna, mistero irrisolto. Collaborazione tra gli avvocati?

0
155

Scomparsa Khrystyna, dopo tre mesi ancora nessuna notizia della ragazza ucraina. Stasera a Chi l’ha visto nuovo servizio

Va Avanti ormai da tre mesi il giallo di Khrystyna Novak, scomparsa ai primi di novembre nella provincia pisana. La vicenda è legata all’arresto del fidanzato. Airam Gonzalez, 41enne, era stato fermato dalla polizia per droga e armi. Da quel momento della ragazza, di anni 29, non si è saputo più nulla. Anche Airam dal carcere (oggi è ai domiciliari) aveva fatto appello alla ragazza a farsi viva.

Nel caso si è occupato la trasmissione di RaiTre Chi l’ha visto e questa sera dedicherà un nuovo servizio. Ieri ci sono stare delle novità non tanto sul campo delle ricerche ma su una collaborazione che potrebbe esserci tra la famiglia di Khrystyna e quella del compagno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto Dayane Mello, com’è morto il fratello: reazione coinquilini – VIDEO

Scomparsa Khrystyna, si indaga per omicidio

Ieri Daica Rometta, legale di Inna, la madre della ragazza, non ha escluso di collaborare con l’avvocato dell’imprenditore nel settore delle pelli arrestato. Inna aveva fatto appello all’uomo (senza accusarlo di nulla) affinché dicesse tutta la verità, cosa che l’imprenditore sostiene di aver fatto.

Al momento l’accusa di omicidio volontario è a carico di ignoti. La Procura ha sentito tutti i testimoni o comunque le persone che hanno avuto a che fare con la ragazza e che potrebbero fornire qualche dettaglio importante per l’indagine, come le amiche che andarono a prendere il cane nella villetta (che non era ancora sotto sequestro).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragico incidente a Cividale: 44enne muore schiacciato dalla sua auto

Dopo l’indagine per sequestro ora l’ipotesi è omicidio. Che c’entrino i traffici del fidanzato per i quali è stato arrestato? Non si esclude nulla e dopo tre mesi resta la crescente preoccupazione della famiglia.