Vipiteno, il palaghiaccio è crollato sotto il peso della neve

0
290

Vipiteno, il tetto del palaghiaccio è crollato questa mattina per via del peso della neve. Nessun ferito, l’impianto era chiuso

google

Il maltempo colpisce ancora, questa mattina intorno alle 7.00 è crollato il tetto del palaghiaccio di Vipiteno, in provincia di Bolzano. Fortunatamente non c’è stato nessun ferito o altro perché l’impianto era chiuso. Il sindaco della città, Peter Volgger, però svela un retroscena: “La signora delle pulizie si è salvata perché è arrivata in ritardo”.

Ti potrebbe interessare anche->Super Cashback, ecco quante transazioni servono per scalare la classifica

Vipiteno, crolla il tetto della Wehienstephan Arena: sul posto i vigili del Fuoco

Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza la zona circostante. L’impianto al momento del crollo, fortunatamente, era chiuso. La struttura è considerata un punto di riferimento dell’Alta Val d’Isarco e ospita quotidianamente gli allenamenti e le partite della squadra di hockey dei Broncos Vipiteno.

Così il sindaco di Vipiteno: “Pomeriggio verificheremo i danni”

Il sindaco della città, Peter Volgger, ha parlato ai media locali, queste le sue parole: “Lo stadio è andato distrutto oggi pomeriggio verificheremo con i tecnici cosa sia successo. Per fortuna non è arrivata la signora che doveva venire a fare le pulizie. Io sono intervenuto subito alle 7.30, chiudendo la corrente e l’acqua per evitare altri problemi. Colpa delle neve? Dobbiamo chiedere agli esperti. Ora dovremo rifarlo, non c’è altra soluzione. Siamo stati fortunati che non ci fosse sotto nessuno”.

Ti potrebbe interessare->Stasera in TV 10 febbraio, cosa vedere: Atalanta-Napoli o l’amore strappato