Mondiali Cortina, chi è Filippo della Vite: carriera e successi

0
294

Mondiali Cortina, chi è Filippo della Vite: carriera e successi

Filippo Della Vite, la giovane promessa ai Mondiali Cortina
Filippo Della Vite, la giovane promessa ai Mondiali Cortina

Filippo Della Vite parteciperà ai Mondiali Cortina, ha dato prova di sé in questi ultimi giorni, i giovani italiani sembrano essere una grande promessa per questo mondiale, Cortina potrebbe essere una rampa di lancio per il loro successo.

Filippo Della Vite classe 2001, viene convocato improvvisamente ai Mondiali Cortina, il quale fa parlare di sé nella due giorni di Coppa Europa a Folgaria qualificandosi secondo nel gigante.

Si qualifica in tredicesima posizione, attualmente il miglior risultato nella sua carriera appena cominciata, Filippo è partito con pettorale migliore, il quale gli ha fatto guadagnare la dodicesima posizione, dopo la prima manche, inventandosi anche un quarto a 9” dal secondo posto.

Sono solo sei decimi che distaccano Della Vite al neerlandese Maarten Meiners, il quale essendo in testa dopo la prima manche, vede svanire l’obiettivo di vincere una discesa decisiva.

>>>>>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Mondiali Cortina, chi è Florian Schieder: carriera e successi

Mondiali Cortina, Filippo della Vite il talento nascosto

Il 19enne Filippo della Vite gareggia per le Fiamme Oro, in precedenza ha gareggiato nel Team Junior, trionfando nello slalom gigante FIS che si è tenuto a Folgaria. Distaccando di 52 centesimi l’americano Rives Radamus, la giovane promessa italiana si è inserito ai Mondiali di Cortina con un bel punteggio.

Filippo è stato seguito da Max Carca, il quale ha fatto evolvere il team Junior in Talent Team. Con il supporto del motivatore Max Blardone, il giovane di Ponteranica, è riuscito a classificarsi in terza posizione alle spalle di Alex Hofer nel primo appuntamento della competizione.

Lo scorso inverno ha anche avuto la possibilità di gareggiare nei Mondiali Junior. Ecco le sue parole dopo aver conquistato il podio: “È stata una bellissima gara, molto combattuta anche perché la concorrenza era molto alta e gli avversari molto esperti.

Sono riuscito finalmente a fare due manche bene, senza errori. Quindi per me è una giornata perfetta, andata alla grande!”.

>>>>>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Mondiali Cortina, chi è Emanuele Buzzi: carriera e successi

Subito dopo aver conquistato Folgaria, l’azzurrino ha anche vinto nello slalom di Oberjoch in Germania. Per lui questo è un momento di grande positività, si sta facendo strada nel panorama dello sci mondiale e lo sta facendo con tanta umiltà e tanti sacrifici: “La gara è stata complicata, con il caldo che ha fatto la notte precedente, la neve era abbastanza molle.

Infatti molti sono usciti nella prima prova, nella seconda manche c’erano tante buche e di conseguenza ancora altri usciti, per cui sono sceso con la testa, mi sono concentrato e sono riuscito a portare a casa questa gara.”