Uomini e Donne, Giacomo Czerny e Massimiliano Mollicone i nuovi tronisti

0
475

Cambio di stagione a “Uomini e Donne”, il popolare dating show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, che accoglie in studio i due nuovi tronisti: si tratta di Giacomo Czerny da Sarzana provincia di La Spezia e Massimiliano Mollicone nato ad Aprilia ma residente a Nettuno. 

Uomini e Donne nuovi tronisti

La puntata dell’11 febbraio  di “Uomini e Donne”, il popolare dating show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, passerà agli annali di questa stagione come quelle dal cambio dei tronisti. Vengono accolti per la prima volta in studio Giacomo Czerny e Massimiliano Mollicone. Vediamo chi sono nel dettagli.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Uomini e Donne, Samantha nuova tronista: chi è la modella curvy

Uomini e Donne i nuovi tronisti: Giacomo Czerny

Partiamo da Giacomo Czerny, 25 anni di Sarzana, comune in provincia di La Spezia di professione videomaker. “E’ una passione che ho da quando ero bambinospiega nella clip di presentazionenel cinema, ho sempre trovato una forma d’arte, una passione e una fuga dalla realtà. Cerco emozioni e le metto in forma di immagini”.

Giacomo spiega anche che il cuore del suo lavoro sono i video matrimoniali e gli spot: “mi permettono di connettere le persone”. E spiega cosa cerca a “Uomini e Donne” e la sua visione della vita. “Tengo molto alle amicizie, sono molto fedele. L’amicizia è fondamentale”. “Sono timido ma molto socievole vivo di contrasti e contraddizioni. In amore difficilmente perdo la testa”. E confida: “Sono stato fortunato e sfortunato al tempo stesso. In una ragazza cerco la semplicità che mi faccia stare bene e che sia forte quando serve”

Chi è Massimiliano Mollicone

Il secondo tronista a presentarsi in studio è Massimiliano Mollicone, 20 anni nato ad Aprilia in Provincia di Latina ma residente a Nettuno comune sul litorale romano. Ex muratore, ex barista, ex cameriere, ex lavoratore nel campo della moda e ora impegnato in lavoretti di carrozzeria per aiutare a casa.

E’ una storia di Vita importante quella che racconta nella clip di presentazione Massimiliano. “Mia madre spesso si scusa per la Vita che facciamo ma io gli sono grato, sono contento di come sono oggi. Mamma è la mia Vita” E spiega perché.

“Nel 2013 Papà se n’è andato di casa e ci siamo ritrovati a pane e cipolla” esordisce senza esitazioni. “E’ stata una lezione di Vita” e racconta “siamo andati alla Caritas a fare la fila”. “Sotto quello che si vede fuoridice con orgoglionon c’è un ragazzo superficiale. I nonni ci hanno aiutato è impossibile ripagarli”.

E sempre riferendosi alle donne della propria famiglia spiega cosa sta cercando. “Mia Madre ha insegnato i valori dell’amore e a rispettare una donna”. E sorridendo, ma non troppo, rivela che: “con mia sorella litighiamo ma trovare una donna come lei sarebbe il sogno mio”. E conclude: “Tutte le ragazze che ho avuto sono state differenti tra loro quindi non ho un prototipo di ragazza ideale. Basta che sia vera e sincera”