Luisa Corna: “Quella maldicenza su Umberto Bossi ha distrutto la mia carriera”

0
313

Luisa Corna ospite di “Oggi è un altro giorno” torna a parlare di quell’aneddoto che le ha distrutto la carriera.

(Instagram)

Luisa Corna era una delle promesse della tv italiana. Gentile, posata e determinata, il suo volto e la sua personalità riuscivano ad essere versatili e si adattavano a qualsiasi programma leggero dello spettacolo. Il mondo dei lustrini e delle telecamere, però, ad un certo punto hanno iniziato a starle stretti, anche a causa di un chiacchiericcio infamante che aveva iniziato a farsi strada nel mondo dello spettacolo.

Leggi anche -> Niccolò Centioni, che fine ha fatto il Rudi dei Cesaroni

Luisa Corna: “Il pettegolezzo con Bossi mi ha rovinata”

Per anni la figura della showgirl Luisa Corna, è stata legata ad una vicenda che ha destato non poco scandalo. Il volto di “Controcampo” ad un certo punto della sua carriera si è vista crollare il mondo addosso a causa di una maldicenza che la voleva legata con “il Senatur” Umberto Bossi, all’epoca dei fatti ancora segretario federale della Lega Nord.

Nel 2004, l’ex leader della Lega Nord fu colpito da un ictus che ha cambiato per sempre la sua vita. Dopo qualche giorno dall’accaduto, si fece strada un gossip secondo il quale a causare il malore di Bossi, fu una notte di passione proprio con Luisa Corna. Secondo le dicerie, quella notte del 10 marzo 2004, i due si erano appartati in un hotel in provincia di Cremona. Quando improvvisamente l’ex leader del partito padano si sentì male, la Corna si sarebbe spaventata e invece che chiamare subito l’ambulanza, optò per avvertire altri politici del partito che a loro volta chiamarono i soccorsi. Un ritardo che avrebbe aggravato le condizioni di salute di Bossi.

Luisa Corna ospite di “Oggi è un altro giorno”

Luisa Corna ha, tuttavia, sempre negato questa versione. “Bossi l’ho incontrato la prima e ultima volta a un concorso di Miss Padania. Ma più che conosciuto, l’ho intravisto” ha detto la showgirl. Una vicenda che l’ha segnata per sempre e che è stata difficile smentire: “Un pettegolezzo nato in un blog anonimo. Per anni non ho potuto attaccare nessuno, mi faceva rabbia che nessuno si fosse preso la responsabilità di quella voce. Poi qualche anno dopo è uscito un libro, “Umberto Magno“, che la riprendeva, millantava prove e dettagli. Sono andata in giudizio contro l’autore e ho vinto” ha dichiarato qualche anno fa a Vanity Fair.

Leggi anche -> Luisa Corna che fine ha fatto: carriera e curiosità

Questa maldicenza ha contribuito alla voglia di scappare da quel mondo oltre al fatto che la Corna iniziava a sentirsi sempre più legata al mondo della musica rispetto che a quello della conduzione. Intervistata da Mara Venier, l’ex showgirl ha infatti dichiarato: “Sono sparita dalla tv, ho sentito l’esigenza di fare un passo indietro rispetto alla conduzione perché per la musica era sempre più forte. La televisione era cambiata, i programmi con la musica erano sempre meno e volendo seguire questa mia passione ho fatto un passo indietro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luisa Corna (@luisa_corna)