Milano, un uomo è morto dopo aver aggredito agenti e passanti

0
433

Milano, un uomo di 45 anni è morto dopo aver aggredito passanti e agenti della polizia. E’ stato colpito a morte da un poliziotto

milano morto

Poco dopo la mezzanotte di ieri a Milano, in via Sulmona, i residenti hanno chiamato la polizia per segnalare la presenza di uomo che stava aggredendo i passanti con un coltello. L’uomo in questione era un filippino di 45 anni con precedenti per reati contro la persona e stupefacenti. Nello specifico, l’uomo, ha aggredito un rider e un passante che stava rientrando in un palazzo. Ambedue sono riusciti a fuggire e a mettersi in salvo.

Ti potrebbe interessare anche->Omicidio Rossella Placati: disposto il fermo per il compagno della donna

All’arrivo della polizia, l’uomo con un coltello da cucina si è fiondato verso gli agenti ferendo due di loro. Un poliziotto, nel dettaglio, è anche svenuto in seguito ad una caduta. Successivamente un agente ha sparato dei colpi nella parte bassa dell’uomo. I colpi, però,  devono aver leso parti vitali e in pochi minuti l’uomo è deceduto. Al termine della combutta è intervenuto il 118 e due poliziotti sono stati portati in ospedale: l’agente che era svenuto e l’agente che ha sparato contro il 45enne, in forte stato di shock.