Ottilie Von Faber-Castell, la storia di una donna coraggiosa su Rai1

0
401

Ottilie Von Faber-Castell, una donna coraggiosa, andrà in onda Sabato 27 Febbraio su Rai1 in prima serata. Si tratta di un dramma storico che sfocerà in una storia d’amore.

Ottilie Von Faber Castell, la storia di una donna coraggiosa su Rai1 (screenshot Rai Play)
Ottilie Von Faber Castell, la storia di una donna coraggiosa su Rai1 (screenshot Rai Play)

La storia narra la vita della principessina delle matite, la prima donna pioniera del femminismo nella Germania del diciannovesimo secolo. Ottilie verrà interpretata da Kristin Suckow, la donna è stata l’icona tedesca del femminismo.

A causa della morte di suo padre, e per via della mancanza di eredi maschi, Ottilie quando aveva 16 anni, è diventata subito il capo della A.W. Faber, la celebre azienda di matite gestita dal potente nonno Lothar Von Faber.

Ottilie è un’adolescente che si troverà ad affrontare tante sfide, e si rende subito conto che il mondo nel quale suo nonno lavorava, era pieno di uomini spietati, competitivi, avidi e assetati di potere.

L’unico modo per sopravvivere in quella giungla, era imparare a gestire e soprattutto capire come si svolgeva il business delle matite, grazie alla guida del suo mentore e alla sua determinazione, la piccola Ottilie diventa un’asso del marketing.

Il nonno Lothar ha un fiuto infallibile e un intuito preciso per gli affari, infatti ha già pensato un matrimonio per la sua nipotina, proprio con l’ambizioso Alexander Graf zu Castell, il quale è pronto ad averla ad ogni costo pur di riuscire a mettere le mani sul suo patrimonio.

>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cavalli di battaglia: l’omaggio di Rai1 a Gigi Proietti

Ottilie Von Faber-Castell, la prima icona del femminismo

Ottilie è segretamente innamorata del barone Philipp Von Brand zu Neidstein, interpretato da Hannes Wegener. Sia il conte zu Castell che il barone Wegener cominceranno a corteggiarla, mettendola in una posizione scomoda. La ragazza dovrà scegliere se reprimere i suoi segreti sentimenti per il barone, oppure ascoltare la scelta di suo nonno e investire la sua vita con il conte.

Nonostante questo dilemma amoroso, Ottilie dovrà battersi contro le convenzioni sociali, e le regole ferree dell’epoca, questo cercherà di tarparle le ali e la sua indole libera e alternativa del tempo. Proprio questo suo istinto ribelle la porterà a scegliere se seguire un percorso di vita già prestabilito da suo nonno Lothar, oppure seguire semplicemente il suo cuore e donarlo al barone Hannes Wegener.

La pellicola è diretta da Claudia Garde, ed è tratto dal libro best seller “Eine Zierde in ihrem Hause” scritto da Asta Scheib, la quale racconta con uno stile melanconico la vita di una donna agli inizi del ‘900, descrivendo nel dettaglio le difficoltà e soprattutto i pregiudizi che ha dovuto affrontare per farsi strada nel mondo del lavoro.