Peter Neumair, nuovi indizi dall’Adige: il figlio Benno inizia a parlare

0
396

Le ultime notizie sulla scomparsa Peter Neumair, nuovi indizi dall’Adige: il figlio Benno inizia a parlare, forse colloquio con gli inquirenti.

Peter Neumair col figlio Benno

Quello della scomparsa di Peter Neumair e di sua moglie Laura Perselli, uccisi a quanto pare dal figlio Benno, è uno dei cold case che in queste settimane sta attirando l’attenzione dell’opinione pubblica italiana. Sono passate oltre tre settimane da quando nell’Adige è stato recuperato il corpo della donna.

Ti potrebbe interessare anche -> Coppia scomparsa a Bolzano: recuperato il corpo di Laura Perselli

La vicenda è purtroppo tristemente nota: il 4 gennaio i due coniugi Peter Neumair (68 anni) e Laura Perselli (63 anni) sono spariti nel nulla. I sospetti degli inquirenti si concentrarono subito sul figlio trentenne della coppia, Benno. Il giovane è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, successivamente è stato arrestato.

Ti potrebbe interessare anche -> Scomparsi Peter Neumair e Laura Perselli: il figlio accusato di omicidio

Che fine ha fatto Peter Neumair e perché il suo corpo non si trova?

Qualche giorno dopo il ritrovamento del corpo della mamma di Benno, vi furono tracce del ritrovamento anche di suo padre. Ma da allora sono appunto passate tre settimane e nonostante le ricerche insistenti, col prosciugamento dell’Adige, il corpo non è riemerso dalle acque. Che fine ha fatto il cadavere dell’uomo? Probabilmente è ancora in fondo al fiume, trascinato via dalla corrente chissà dove. Intanto, secondo quanto affermato da Eleonora Daniele a ‘Storie Italiane’ sarebbero emersi altri indizi riconducibili all’uomo scomparso.

Non dall’Adige, perché le ricerche sono temporaneamente sospese, ma dall’appartamento di via Castel Roncolo dove i due coniugi abitavano. L’ipotesi, emersa anche dall’autopsia sul corpo di Laura Perselli, è che Benno Neumair abbia strangolato i genitori. Solo tracce del sangue di Peter Neumair sarebbero però state trovate nell’appartamento, mentre verosimilmente la donna sarebbe stata uccisa all’esterno dell’abitazione o comunque non avrebbe perso sangue. Successivamente, il giovane si sarebbe caricato in spalla i cadaveri dei genitori e li avrebbe messi in macchina. Infine li avrebbe scaricati nell’Adige. Questa la versione dei fatti possibile, ma solo Benno Neumair potrebbe confermarla. Sembra che in settimana il giovane potrebbe essere ascoltato dagli inquirenti e dovrebbe in qualche modo fare chiarezza su questa ricostruzione.