Silvia Mezzanotte, chi è la cantante: i Matia Bazar e la carriera solista

Cosa sapere su Silvia Mezzanotte, chi è la cantante: i Matia Bazar e la carriera solista, dagli esordi ai grandi successi.

(screenshot video)

Bolognese classe 1967, Silvia Mezzanotte inizia giovanissima a cantare e nel 1990 fa il suo esordio al Festival di Sanremo, nella categoria Giovani, con la canzone Sarai grande. Il brano arriva quarto e lei avvia una serie di collaborazioni con artisti di spessore fino a quando alla fine degli anni Novanta arriva la grandissima occasione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> The Voice Senior, Roberta Cappelletti: chi è la cantante romagnola

Giancarlo Golzi, leader dei Matia Bazar, le propone infatti di entrare nella storica band al posto di Laura Valente, che una decina di anni prima a sua volta aveva sostituito Antonella Ruggiero. Di fatto, con lei alla voce, la storica band rivive di una seconda giovinezza, partecipando a tre edizioni del Festival di Sanremo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> The Voice Senior: tanti volti noti dal papà di Giorgia al paroliere di Pupo

Dai Matia Bazar alla carriera da solista, scopriamo Silvia Mezzanotte

Nel 2000 vanno all’Ariston con la canzone Brivido caldo, l’anno dopo arrivano terzi con Questa nostra grande storia d’amore, quindi nel 2002 trionfano con la canzone Messaggio d’amore. Per loro inizia un lungo tour al termine del quale la Mezzanotte lascia la band per intraprendere la carriera solista. Nel 2006 esce l’album di debutto da solista, Il viaggio, e a fine anno duetta con Massimo Ranieri in una nuova versione di Perdere l’amore, inserita nell’album dell’artista napoletano Canto perché non so nuotare. Con Massimo Ranieri continua un sodalizio che la porta in televisione, nello show Tutte donne tranne me.

Anche per lei arriva l’esperienza di un reality show: si tratta di Music Farm condotto da Simona Ventura su Rai 2. Quindi, nel 2008 esce il suo secondo album, Lunatica, che contiene tra le altre la cover di La cura di Franco Battiato. Continua ad apparire in televisione e la vediamo anche spesso a teatro, dove interpreta lo spettacolo Regine, dedicato alle grandi della musica mondiale. Partecipa ad alcune tappe teatrali dello show di Massimo Ranieri ed è anche molto attenta a progetti di beneficenza. Nel 2010, torna nei Matia Bazar e con loro partecipa due anni dopo a Sanremo con il brano Sei tu. Il gruppo intraprende una lunga tournée, che celebra anche 40 anni di musica, fino al dramma: il 12 agosto del 2015 Giancarlo Golzi muore di infarto. Qualche mese dopo, Silvia Mezzanotte torna alla sua carriera da solista e lascia la band definitivamente.