Morto Lou Ottens, l’inventore delle musicacassette: suo anche il primo Cd

0
624

Lou Ottens, l’inventore delle musicacassette, è morto nelle scorse ore a 94 anni: suo anche il primo Cd, addio all’ingegnere pionieristico.

(screenshot Youtube)

Lou Ottens, l’ingegnere olandese a cui è stato attribuito il merito di aver inventato la cassetta e di aver svolto un ruolo importante nello sviluppo del primo CD, è morto all’età di 94 anni nella sua casa nel villaggio di Duizel. In qualità di responsabile dello sviluppo prodotto presso Philips, Ottens ha rivoluzionato due volte il mondo della musica, ma è rimasto modesto fino alla fine.

Leggi anche –> L’Eredità, che sfida tra Yuri e Martina: ecco chi ha vinto di più

“Eravamo ragazzini che si divertivano a giocare”, ha detto infatti aggiungendo: “Non ci sentivamo come se stessimo facendo qualcosa di grande. Era una specie di sport”. Ottens, nato il 21 giugno 1926, ha mostrato un precoce interesse per l’ingegneria, costruendo una radio da adolescente attraverso la quale lui ei suoi genitori potevano ricevere Radio Oranje durante l’occupazione tedesca dei Paesi Bassi in tempo di guerra.

Leggi anche –> Yuri “il sosia di Gassman” all’Eredità: ecco quanto ha vinto finora

L’incredibile storia di Lou Ottens, inventore della prima musicassetta e non solo

Il giovane inventore, quindi, dotò il dispositivo di un’antenna direzionale che chiamò “Germanenfilter” perché poteva evitare i segnali usati dal regime nazista. Dopo la guerra, Ottens ottenne una laurea in ingegneria e iniziò a lavorare presso lo stabilimento Philips di Hasselt, in Belgio, nel 1952. Otto anni dopo fu promosso a capo del reparto di sviluppo prodotti di nuova costituzione dell’azienda e nel giro di un anno sviluppò e lanciò sul mercato EL 3585, il primo registratore portatile di Philips.

Ma fu due anni dopo che Ottens ebbe la più grande svolta della sua vita, nata dal fastidio per i goffi e grandi sistemi di nastri da bobina dell’epoca. “La cassetta è stata inventata come repulsione per il registratore esistente”, avrebbe detto in seguito. L’idea di Ottens era quella di inserire la cassetta nella tasca interna della giacca. Nel 1963 il primo nastro fu presentato al mondo in una fiera dell’elettronica a Berlino con lo slogan “Più piccolo di un pacchetto di sigarette!”. Le fotografie dell’invenzione arrivarono in Giappone, dove iniziarono ad emergere copie di scarsa qualità. Ottens ha così stipulato accordi con Sony affinché il meccanismo brevettato Philips fosse lo standard. Nel 1972 Ottens divenne direttore dell’audio al NatLab di Philips, dove fu coinvolto nella successiva grande innovazione musicale: il CD.