Francesco Lollobrigida: il deputato e cognato di Giorgia Meloni

0
1867

Francesco Lollobrigida è anche conosciuto come il deputato e il cognato di Giorgia Meloni, è attivo nel gruppo parlamentare Fratelli d’Italia.

Francesco Lollobrigida, chi è il cognato di Giorgia Meloni (Twitter)
Francesco Lollobrigida, chi è il cognato di Giorgia Meloni (Twitter)

Francesco Lollobrigida nasce a Tivoli il 21 Marzo del 1972, attualmente vive a Roma, proprio qui si è laureato in Giurisprudenza ed ha sposato Arianna Meloni, la sorella di Giorgia Meloni, da lei ha avuto una figlia nel 2008.

Esordisce in politica sin dall’età dell’adolescenza militando nel Fronte della Gioventù, guidando l’organizzazione giovanile in provincia di Roma fino al 1995.

Durante il servizio militare, verrà eletto nel COIR, dal 1997 al ’99 verrà eletto responsabile nazionale di Azione Studentesca, nota come organizzazione degli studenti medi di Alleanza Nazionale.

Dal 1996 al 200 sarà Consigliere Comunale a Subiaco, per poi diventare consigliere Provinciale a Roma nel 1998 al 2003. Qualche anno dopo diventerà Assessore allo sport, della cultura e del turismo nel comune di Ardea.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Insulti a Giorgia Meloni, ecco cosa rischia il professor Giovanni Gozzini

Verrà candidato anche come consigliere regionale nelle elezioni del 2005 per la regione Lazio, mentre in Provincia di Roma arriverà secondo sempre con il partito Alleanza Nazionale.

Nel Luglio del 2006 diventerà verrà eletto senatore sostituendo Andrea Augello, qualche anno dopo nel 2008 sarà Presidente provinciale di Alleanza Nazionale nella provincia di Roma per il Popolo della Libertà.

Nel triennio che va dal 2010 al 2013 sarà Assessore ai trasporti della regione Lazio, per poi abbandonare il PdL e fondare Fratelli d’Italia.

Attualmente è il Capogruppo di Fratelli d’Italia a Montecitorio, è anche stato eletto Vicepresidente della Camera dei Deputati dopo Fabio Rampelli.

>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gina Lollobrigida, il ricordo: “Con lui sempre amici”, poi la violenza subita

Francesco Lollobrigida, e la bufera sul circo PDL dei parenti candidati

Tanti aspiranti consiglieri vennero sponsorizzati nel 2008, tra i nomi più gettonati al tempo c’erano quello di Rampelli, Marsilio e Mazzocchi. Il 30 Gennaio del 2010, alcune voci giravano sul fatto che ci sia stato un vero e proprio sistema di nomi.

Puntuale si ripresentavano ad ogni scadenza elettorale, proprio quando bisognava creare delle liste, oppure bisognava comporre le giunte. Spuntavano fuori dagli esponenti del PDL un paio di nomi che poi venivano smistati nei governi di regione, province e città.

Tra i nomi “consigliati” c’erano persone molto vicine alle famiglie, come sorelle, fratelli, mogli, mariti, figli, compagni, cognati e cugini. Venne definita una vera e propria casta, destinata ad andare avanti per anni cercando di piazzare quanta più gente possibile. Tra i nomi spuntò anche quello del deputato Francesco Lollobrigida.