Treviso, 26enne accoltellata in strada: fermato l’aggressore

0
466

Una ragazza di 26 anni è stata accoltellata in strada a Marocco di Mogliano, in provincia di Treviso, mentre passeggiava: l’aggressore, un 17enne, è stato arrestato.

traviso. ragazza accoltellata in strada da un 17enne
Marco Di Lauro/Getty Images

A Marocco di Mogliano, in provincia di Treviso, una ragazza di 26 anni è stata accoltellata improvvisamente in strada durante una passeggiata in via Marignana. Il fatto si è verificato intorno alle 17 di ieri, lunedì 22 marzo. L’autore dell’aggressione sarebbe un giovane di 17 anni, immediatamente bloccato e arrestato con l’accusa di tentato omicidio. La vittima 26enne è stata soccorsa e ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Ca’Foncello di Treviso, dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico. La giovane si trova in prognosi riservata.

Ti potrebbe interessare anche -> Pomezia, uomo di 46 anni picchia la compagna davanti ai figli: arrestato

Treviso, ragazza accoltellata in strada da un 17enne: la ricostruzione dell’aggressione

Secondo le prime informazioni emerse nelle ore successive al tentato omicidio, la ragazza sarebbe stata aggredita alle spalle dal 17enne, giunto in bicicletta, e avrebbe ricevuto una decina di fendenti che avrebbero causato ferite profonde, raggiungendo anche i polmoni. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni passanti, che l’hanno notata sanguinante in un fossato a bordo della strada, dove era caduto anche l’aggressore, che è stato prontamente bloccato.

Ti potrebbe interessare anche -> Sparatoria a Boulder, un uomo uccide 6 persone in un market

Alla base dell’accaduto, secondo quanto riferito dai militari, potrebbe esserci stata una tentata rapina: la ragazza potrebbe essere stata accoltellata dopo aver opposto resistenza al 17enne in bicicletta. Il giovane è stato sottoposto all’interrogatorio ma al momento il motivo del tragico gesto non è ancora stato confermato: sia la 26enne che l’aggressore sarebbero entrambi residenti a Mogliano. I carabinieri per ricostruire la vicenda hanno raccolto le testimonianze dei presenti al momento dei soccorsi e hanno recuperato l’arma utilizzata dal 17enne, trovata a terra poco distante dal luogo del tentato omicidio.