Barbara D’Urso sfida Mara Venier: ecco cosa succede il giorno di Pasqua

0
314

Barbara D’Urso non lascia, anzi, punta al raddoppio e sfida in maniera aperta e diretta Mara Venier: dal giorno di Pasqua “Domenica Live” inizia alle 15. Si profila una super sfida sull’audience.

Raddoppio Domenica Live

Dal giorno di Pasqua sulla televisione italiana andrà in scena una clamorosa sfida a colpi di audience tra le due regine incontrastate della domenica pomeriggio: Barbara D’Urso e Mara Venier.

I fatti. Da qualche settimana è nota la notizia delle chiusura del programma della domenica sera di Canale 5 “Live Non è la D’Urso”. Un vero e proprio smacco per la D’Urso. Il motivo è chiaro, quasi impietoso. Gli ascolti assoluti e lo share del programma sono davvero ai minimi termini con tutto ciò che ne consegue in termini di autorevolezza e di vendita degli spazi pubblicitari.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Akash Kumar, a Live Non è la D’Urso spuntano dei dettagli sul suo passato

Ma liquidare un prodotto della D’Urso con un tratto di penna non è mai una mossa aziendalmente valida. Pertanto i vertici di Mediaset hanno deciso di concedere all’ex Dottoressa Giò una chance importante. Quella di sfidare in mare aperto l’amica e rivale storica Mara Venier.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Scatenata mattina di Natale per Mara Venier: la danza in ciabatte è virale

Va così che dal mese di aprile arriva il raddoppio dell’orario di “Domenica Live”, non più in onda dalle 17.20 ma direttamente dalle 15. Un raddoppio di orario e di contenuti giornalistici e approfondimenti. Una scelta di grande coraggio e al tempo stesso di grande impatto.

Barbara D’Urso farà così lo stesso numero di ore di trasmissione ma si piazzerebbe in diretta concorrenza con Zia Mara, in onda dalle 14 con “Domenica In”, con il programma di Francesca Fialdini e con “Quelli che il Calcio”. Una vera e propria rivoluzione, una sfida aperta. L’avvio del progetto era previsto per domenica 11 aprile ma secondo le indiscrezioni raccolte dalla Redazione di Cronaka 12 il progetto verrà anticipato alla domenica di Pasqua.

Due i motivi della decisione. Il primo, pratico, cambiare la programmazione a mese in corso è sempre complicato, sia in termini di cicli pubblicitari che in termini di abitudine per il pubblico. Il secondo, quello principale, “sfruttare” il fatto che gli italiani il giorno di Pasqua saranno costretti a rimanere in casa, saremo in zona rossa, per intercettarli e fidelizzarli nella nuova fascia oraria del programma della D’Urso.

Come detto una mossa coraggiosa, importante, una rinnovata fiducia a Barbara D’Urso e al tempo stesso una sfida diretta ed aperta a Mara Venier. Ne vedremo di belle.