Mandy Boardman: il suo marito l’ha drogata e violentata, la vicenda

0
709

La vicenda di Mandy Boardman: il suo marito l’ha drogata e violentata, dopo molti anni è emersa la terribile verità.

(screenshot video)

Una delle puntate di ‘Chi diavolo ho sposato’, format che in Italia va in onda su Discovery Channel, vede protagonista come vittima Mandy Boardman. Anche lei, come tutti gli altri protagonisti di questo format di episodi di cronaca, ha subito l’incredibile dalla persona che credeva la amasse.

LEGGI ANCHE –> Heather Elvis, un giallo ancora aperto: cosa è accaduto

Per la donna, madre di due figli, qualche tempo fa è arrivata la sentenza che ha segnato la fine di un calvario iniziato nel 2008, quando è stata drogata e violentata ripetutamente dal suo ex marito, David Wise. L’uomo, che inizialmente è stato condannato alla detenzione domiciliare per i crimini, è stato mandato in prigione. Il 52enne uomo di Indianapolis è stato condannato per stupro e accuse di deviazione criminale.

LEGGI ANCHE –> Andria Stanley, la donna accusata di un episodio terribile

Il terribile calvario di Mandy Boardman: ecco cosa ha subito

Il giudice che aveva emesso la sentenza lo aveva condannato alla detenzione domiciliare, ma un mese dopo quella sentenza era stato arrestato. Infatti, David Wise era evaso dai domiciliari e per questo sono stati presi provvedimenti più duri nei suoi confronti. “È stato un ottovolante molto duro ed emotivo. Ci sono stati momenti in cui ho attraversato i minimi più bassi che penso di aver mai attraversato”, ha così commentato l’arresto dell’ex marito, Mandy Boardman, che oggi non nasconde che vorrebbe tornare a vivere una vita tranquilla con la sua famiglia, dopo quanto ha dovuto passare.

Nella fase dibattimentale del processo, la Boardman ha detto alla polizia di averla drogata e violentata diverse volte mentre era incosciente. Ha trovato tre video sul cellulare degli atti subiti, avvenuti nel 2008. Ha fatto delle copie delle registrazioni e le ha trattenute per 2 anni e mezzo prima di andare alla polizia. In una precedente intervista con un giornale statunitense, Mandy Boardman ha detto che non si è fatta avanti prima perché non voleva che i suoi due figli – un figlio di 15 anni e una figlia di 12 anni – crescessero senza un padre. Invece, nel 2009 si è separata dall’uomo e circa un anno dopo ha avuto il coraggio di denunciare.