Roberto Benigni, nuovo film in cantiere? Ecco la risposta dell’attore

0
213

Per Roberto Benigni, che manca dalle sale addirittura dal 2005, un nuovo film in cantiere? Ecco la risposta dell’attore e regista.

(screenshot video)

Un nuovo film in cantiere per il grande attore e regista italiano Roberto Benigni? Niente di ufficiale, ma solo diverse idee, che sono emerse nel corso di più incontri avuti negli anni. Appassionato di Dante, presenza fissa a Sanremo, oggi l’attore toscano potrebbe essere pronto per tornare sul grande schermo. La sua ultima regia risale addirittura al 2005, quando diresse La tigre e la neve, che vedeva nel cast l’inseparabile moglie Nicoletta Braschi.

Leggi anche –> Giornata Nazionale Dante Alighieri: Benigni, su Rai3 Il quinto dell’Inferno

In un’intervista di qualche tempo fa, ha anche ammesso: “Ora ho il forte desiderio di fare qualcosa che sia veramente allegro, divertente e felice. Qualcosa pieno di gioia”. Ma davvero vedere Roberto Benigni tornare dietro la macchina da presa è ben più che una speranza, ma una certezza che potrebbe concretizzarsi nei prossimi anni? Andiamo con ordine.

Leggi anche –> Separazione tra Roberto Benigni e Nicoletta Braschi: i motivi della scelta

Un nuovo film per Roberto Benigni? La risposta è chiara!

Dopo La tigre e la neve, l’attore toscano si è dedicato a una serie di progetti che lo hanno coinvolto in maniera pressoché totalizzante. Nell’estate 2011, interpreta poi il ruolo di Leopoldo Pisanello nella pellicola di Woody Allen ‘To Rome with love’. Due anni dopo, lo stesso attore e regista toscano ammette di voler girare un film sulla Divina Commedia, quasi un’ossessione per lui negli ultimi tre lustri. Si parla anche di un coinvolgimento in un film di Matteo Garrone. Avrebbe dovuto essere lui il protagonista di Dogman, pellicola poi interpretata dal bravissimo Marcello Fonte.

Con Matteo Garrone, alla fine, Roberto Benigni il film lo farà davvero: interpreta Geppetto nella pellicola ‘Pinocchio’, ennesima trasposizione della favola di Collodi. Così, l’attore toscano dopo essere stato il burattino di legno nel film su Pinocchio da lui diretto e interpretato, si rimette in gioco nel ruolo del papà del burattino. Di fatto, è il terzo film in 16 anni.

Invece, nell’estate 2020, a Bari riceve un premio e parla di un nuovo film da regista: “Se farò un altro film lo verrò a girare in Puglia sicuramente”. Che qualcosa bolle in pentola non lo nasconde: “Mi piacerebbe fare una cosa io e Nicoletta, perché tutto quello che ho fatto di buono e di bello nella mia vita è stato sempre attraversato dalla sua luce. Mi piacerebbe fare una bella commedia adatta a due persone della nostra età. Ci sto pensando”.