Covid, Breton presenta il passaporto sanitario: ecco come funziona

0
171

Thierry Breton ha mostrato in diretta televisiva un prototipo del passaporto sanitario: il documento permetterà agli europei vaccinati di viaggiare liberamente.

breton mostra il passaporto sanitario
Thierry Breton mostra il passaporto sanitario (screenshot video)

Thierry Breton, commissario Ue al Mercato interno e capo della task force sui vaccini contro il coronavirus, intervistato nel programma francese Grand Jury di Rtl, Le Figaro e Lci, ha presentato in anteprima il primo passaporto sanitario europeo, che a partire dall’estate permetterà a tutti i cittadini vaccinati di spostarsi liberamente tra gli Stati membri della comunità Ue. Il documento, secondo i funzionari, potrebbe rivelarsi utile per far ripartire il turismo.

Durante il suo intervento, Breton ha anche parlato della situazione relativa ai vaccini, ribadendo la necessità di accelerare la campagna di somministrazione del siero anti-Covid. Il commissario dell’Unione Europea ha spiegato che gli Stati hanno a disposizione 420 milioni di dosi da destinare ai propri cittadini nei prossimi tre mesi e mezzo: se non dovessero emergere problemi, già entro metà luglio l’Europa potrebbe raggiungere l’immunità di gregge.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, stretta sulle aree ad alto rischio dell’Ue: arrivano le zone rosso scuro

Come funziona il passaporto sanitario: le anticipazioni di Thierry Breton

Dopo aver mostrato per la prima volta il passaporto sanitario europeo, Breton ne ha spiegato il funzionamento, annunciando che il lancio del documento, “armonizzato a livello europeo”, è previsto per il 15 giugno. Il commissario europeo ha specificato che è consigliato per prendere aerei, partecipare a eventi o entrare nei luoghi pubblici. Per chi non ha ancora ricevuto o non ha voluto effettuare il vaccino contro il Covid sarà indicato il risultato dell’ultimo tampone effettuato. Alla domanda se il documento sarà obbligatorio o facoltativo, Breton ha risposto che potrà farlo chi vuole, ma “non significa che accetteremo tutti, ci saranno comunque i test antigenici”.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, prevenzione anche dopo il vaccino: ecco le misure da rispettare

Il passaporto sanitario sarà disponibile, oltre che in versione cartacea, anche in versione digitale nella stessa modalità in ogni Paese dell’Unione Europea. Breton ha mostrato entrambe le versioni: quella cartacea è su sfondo verde, mentre quella per smartphone è su sfondo giallo. Nel documento, che contiene data di nascita e numero identificativo, è presente un codice QR che permette di indicare il tipo di vaccino ricevuto o, in alternativa, se si ha già contratto l’infezione e di conseguenza si hanno gli anticorpi.