No vax in Puglia, consigliere Amati: “Multa per i medici”

0
94

No vax in Puglia, il consigliere regionale Fabiano Amati chiede di applicare le sanzioni più dure previste dalla legge

Getty Images

Il direttore generale della Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone ha deciso di adottare la linea dura nei confronti dei sanitari, circa 400, che non vogliono vaccinarsi contro il Covid. Per loro ferie forzate e provvedimenti disciplinari.

Tira la stessa aria nell’Asl di Lecce. Anche in questa azienda sanitaria ci sono circa 200 medici che non vogliono sottoporsi alla somministrazione e che corrono lo stesso rischio dei colleghi brindisini.

Il consigliere regionale Fabiano Amati con un comunicato si è detto favorevole al pugno duro delle Asl e ha calcato la mano, “non basta”, ha detto. Oltre ai provvedimenti disciplinari sostiene la necessità di pene pecuniarie com’è previsto “dalla legge regionale, che si applicano a prescindere da un’eventuale legge statale”.

Amati che in consiglio regionale ricopre la carica di presidente della Commissione Bilancio e Programmazione, è promotore della legge regionale sull’obbligo vaccinale approvata dal Consiglio regionale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccini: Johnson & Johnson arriverà in Italia il 16 aprile

No vax, cosa rischiano i medici in Puglia che rifiutano il vaccino

Fabiano Amati
Fabiano Amati, foto Facebook

Nel comunicato stampa ha specificato che la legge regionale prevede varie sanzioni. Non solo l’apertura di un procedimento disciplinare e l’allontanamento dell’operatore dai reparti a rischi, ma anche una multa che può arrivare a 5 mila euro.

Sanzione che deve essere immediatamente irrogata per non rendere vano lo sforzo del legislatore”. Immediatezza del provvedimento che serve anche a evitare che la decisione di allontanarlo dai reparti considerati a rischio possa essere visto “come un premio”. Ciò potrebbe anche comportare il problema di lasciare alle Asl un ulteriore problema, ossia coprire l’eventuale assenza di personale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mara Carfagna, ottimista per quanto riguarda la prossima estate

Secondo il bollettino di oggi i nuovi casi Covid in Puglia sono 786. Il tasso di positività è sceso, 15,28% rispetto al 17,3% di una settimana fa. A preoccupare sono però i ricoveri: 2100 oggi rispetto ai 2038 di ieri.