Katia Svizzero, che fine ha fatto: voce dell’Ape Maia e annunciatrice

0
838

Vi ricordate di Katia Svizzero, che fine ha fatto la protagonista della tv italiana: voce dell’Ape Maia e annunciatrice.

(screenshot video)

Figlia di una modella, ricordiamo Katia Svizzero come annunciatrice televisiva, ma è stata davvero tanto di più. Dopo l’esordio in un Carosello che aveva solo sei anni, a 13 anni sbarca in un programma di cabaret in onda sulla Rai, quindi ottiene piccole parti in alcuni sceneggiati. Arriva anche ad avere dei ruoli in commedie musicali, come Una bella domenica di settembre e Macario blu, entrambe dirette da Vito Molinari.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo -> Thony, cosa sapere sulla cantante e attrice siciliana

Non è nemmeno maggiorenne quando sempre Vito Molinari la ingaggia come cantante per trasmissioni come Bella d’Estate e Chi tiriamo in ballo?. Ma il grande successo discografico arriva in maniera imprevista, grazie a una sigla di cartone animato che ha fatto davvero la storia e che l’ha resa popolarissima.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo -> Caterina Sbaraglia, chi è la baby attrice di Svegliati amore mio

Che fine ha fatto Katia Svizzero, dall’Ape Maia alla Signorina Buonasera

La Fonit Cetra, infatti, era in cerca di una voce femminile a cui affidare la sigla dell’anime giapponese L’ape Maia. Così, nel 1980 – a 21 anni – canta la sigla di apertura del noto cartone animato. Il brano è scritto da Danilo Ciotti e composto da Marcello Marrocchi, la produzione artistica è del grande maestro Gianni Mazza. Il successo del 45 giri è incredibile e diventa addirittura il singolo più venduto. Così, la produzione crea anche una sigla per la seconda stagione, che ha meno fortuna.

A fine anni Ottanta, Katia Svizzero entra in Rai in veste di annunciatrice televisiva: affianca volti storici come Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti, Anna Maria Gambineri e Maria Giovanna Elmi, per citare quelli che conosciamo maggiormente. Per tre lustri, restano alla guida degli annunci Rai. Poi, nel 2003 lei, Alessandra Canale e Maria Rita Viaggi, le uniche ancora con quel ruolo, vengono sostituite. Da allora, di Katia Svizzero si sono perse le tracce quasi del tutto, fatte salve rare apparizioni televisive.