Nicola Ventola: chi è Kelian, figlio dell’ex calciatore

0
164

Dalla relazione tra l’ex calciatore Nicola Ventola e la modella Kartika Luyet è nato Kelian: conosciamo meglio il ragazzo, che diventerà maggiorenne tra qualche mese.

chi è kelian ventola, il figlio dell'ex calciatore
Credit: Grazia Neri/ALLSPORT

Nicola Ventola, ex calciatore azzurro che tra gli anni ’90 e il 2010 ha vestito le maglie di numerose squadre italiane, tra cui Inter, Atalanta e Torino, è sposato con la modella svizzera Kartika Luyet. Attualmente i due vivrebbero nel capoluogo piemontese, dopo aver vissuto per alcuni anni in Lombardia. La moglie di Ventola, naturalizzata italiana ma nata da madre indonesiana e padre svizzero, è divenuta famosa nel nostro Paese nei primi anni del 2000 grazie agli spot televisivi della Fiat Summer e a diverse altre campagne pubblicitarie.

Ti potrebbe interessare anche -> Nicola Ventola, l’ex calciatore sposato: chi è Kartika Luyet

Cosa sapere su Kelian Ventola

Nel 2003, dal matrimonio di Nicola Ventola e Kartika Luyet è nato il loro primo e ad oggi unico figlio, Kelian. Il ragazzo festeggia il compleanno il 22 settembre, perciò ha 17 anni ed è in prossimità di diventare maggiorenne. In occasione dello scorso compleanno del figlio, Nicola Ventola aveva condiviso sul suo profilo Instagram un post affettuoso per fargli gli auguri: “Sono 17 anni che mi freghi come vuoi. Ti amo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicola Ventola (@n.ventola)

Ti potrebbe interessare anche -> Willie Peyote annuncia le nuove date del tour

Kelian non è particolarmente attivo sui social, ma dalle poche informazioni che si possono captare dal suo profilo, è un appassionato di cinema e regia. Il ragazzo collabora con KJS Production, un gruppo di giovani filmmakers e attori che ha recentemente prodotto una miniserie intitolata “L’espion”. Non è noto se il figlio di Nicola Ventola sia fidanzato e quale tipo di istituto scolastico stia frequentando.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicola Ventola (@n.ventola)