Max Pezzali, chi è Padma Lakshmi: “Ero pazzo di lei”

0
119

Le rivelazioni del cantante Max Pezzali in un’intervista al rotocalco ‘Verissimo’, chi è Padma Lakshmi: “Ero pazzo di lei”.

(screenshot video)

Stanno facendo discutere molto le parole del cantante Max Pezzali, ex leader degli 883, in un’intervista al programma televisivo ‘Verissimo’, condotto da Silvia Toffanin e in onda il sabato pomeriggio su Canale 5. Dalle anticipazioni della trasmissione, si apprende che il cantante ha parlato a lungo degli amori, dalle “cotte” all’attuale moglie Debora Pelamatti, sposata di recente.

Leggi anche –> Giorgia Wurth, che fine ha fatto l’attrice: ex di Brizzi e Cicciolina in tv

Nell’intervista, Max Pezzali ha anche confessato di essersi invaghito, in passato, di Padma Lakshmi, la bellissima modella e conduttrice televisiva indiana, che ha poi sposato Salman Rushdie, lo scrittore iraniano come noto colpito da fatwa per le sue pubblicazioni e costretto a vivere nascosto nel Regno Unito, lontano dal suo paese di origine.

Leggi anche –> Avanti un altro, Laura Calgani: la campionessa è un volto noto

Chi è Padma Lakshmi: Max Pezzali era pazzo di lei

Il cantante ha raccontato nell’intervista: “Si chiamava Padma, era coltissima e cucinava pure bene. La conobbi a Pantelleria, girò un video con noi. Trascorremmo serate belle, a chiacchierare nei dammusi. Com’è finita? È finita che lei ha sposato Salman Rushdie…”. Classe 1970, Padma Lakshmi si è occupata in particolar modo di programmi di cucina, a livello televisivo. Nata a Madras, sua madre Vijaya è un’infermiera oncologica e quando aveva 2 anni i genitori si separarono. Quindi è immigrata negli Stati Uniti all’età di quattro anni ed è cresciuta a Manhattan, poi in Florida con la mamma e il suo compagno.

Giunta poi a Los Angeles, è stata vittima di bullismo e di aver subito aggressioni razziali. A 14 anni, le venne diagnosticata una patologia molto rara, la sindrome di Stevens-Johnson, quindi rimase vittima di un incidente stradale. Nel 1988 ha conseguito il diploma e a partire dai primi anni Novanta ha vissuto in Europa, in particolare a Madrid, lavorando come modella. Ha sfilato tra gli altri per Emanuel Ungaro, Giorgio Armani, Gianni Versace, Ralph Lauren e Alberta Ferretti. Durissime sono state le sue denunce contro gli abusi sessuali subiti. Conduttrice di Top Chef, è attivista per i diritti civili e da anni conduce una battaglia per sensibilizzare alla prevenzione dell’endometriosi.