Max Pezzali, le rivelazioni su suo figlio: Di me si può fidare

0
107

Max Pezzali, si racconterà a Verissimo nella puntata che andrà in onda il 3 Aprile su Canale 5. Presenterà in anteprima tv il suo primo libro autobiografico Max90 – La mia storia.

Max Pezzali, racconterà a Verissimo il rapporto con suo figlio e il suo nuovo libro autobiografico (Getty Images)
Max Pezzali, racconterà a Verissimo il rapporto con suo figlio e il suo nuovo libro autobiografico (Getty Images)

Nel libro parlerà del suo percorso di vita tra emozioni degli anni ’90, i miti e le difficoltà affrontate. Ha cercato di raccontare più di un decennio che è stato formidabile per il cantante, partendo dai suoi anni più intensi analizzerà i testi delle sue canzoni e le situazioni attorno a sé.

Quando gli viene chiesto come andassero i rapporti con le ragazze durante quegli anni, il grande Max ha risposto con un sonoro due di picche, proprio perché non era attratto fisicamente dal resto delle fan.

Imparando la tecnica dell’affabilità dove non riesci ad arrivare con l’aspetto fisico, puoi cercare di sopperire tramite la simpatia e l’intelligenza.

Le sue lettere d’amore indirizzate a tutte le ragazze che lui ammirava, gli hanno permesso di affinare le sue capacità e il talento di autore e cantante. Riusciva a scrivere delle lettere d’amore che fungevano da banco di prova, per riuscire a scrivere meglio i testi delle canzoni.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Boomdabash, Biggie Bash: chi è il cantante, vero nome e carriera

Max Pezzali, dalle lettere d’amore è nata la capacità di scrivere testi

Tramite la capacità di sintesi riusciva ad arrivare al cuore e ai sentimenti della persona senza dilungarsi in inutili vezzeggiativi. Il cantante ha anche raccontato di suo figlio Hilo, nato nel 2008 dalla sua ex moglie Martina.

Con lui ha provato ad avere un rapporto sincero e molto amorevole, cercando di non ergere delle barriere inutili, fa di tutto per fargli capire che si può fidare di lui.

Essendo un padre dolce e molto protettivo, cerca di abbracciarlo stimolando il contatto fisico, proprio perché lo immagina ancora come un bambino che sta ancora crescendo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Noemi: il cambiamento della cantante, cosa è successo

Mentre il cantante era ancora ragazzo cercava di imitare i suoi idoli allo specchio, ma nella sua testa ha sempre pensato di essere un cretino senza speranza. La stessa voce che attualmente lo aiuta a non prendersi troppo sul serio.

Per via della pandemia da Covid il cantante ha dovuto rimandare i suoi due concerti sold out a San Siro, il suo unico obiettivo è quello di salire sul palco e cantare per tutti coloro che desiderano ascoltarlo.