Vite al Limite, Tommy Johnson e la sua storia incredibile

0
199

I protagonisti del reality show per obesi patologici Vite al Limite, Tommy Johnson e la sua storia incredibile.

(screenshot video)

Quando incontriamo per la prima volta Tommy Johnson in Vite al Limite, il 38enne pesa ben più di 270 chili. “Ogni giorno della mia vita è un duro promemoria di quanto male ho lasciato a me stesso e al mio corpo” – ha raccontato – “perché il mio peso ha raggiunto il punto in cui faccio fatica a fare ogni singola cosa di cui ho bisogno”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Carrie Johnson di Vite al Limite: cosa è cambiato dopo il reality

Tommy vive con la sua fidanzata Amanda, “quella che si prende cura di tutto intorno alla casa incluso me”. Anche la ragazza ha una storia di obesità patologica poiché ha perso il suo precedente fidanzato a causa della malattia. Mentre Tommy ammette di essere dipendente dal cibo, dicendo che “mangerebbe ogni minuto del giorno se potessi”, lui e Amanda si rendono conto del pericolo che corre la sua salute. Per questo si rivolgono al dottor Now.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cillas Givens: dopo Vite al limite è un’altra persona, cosa è successo

La storia di Tommy Johnson di Vite al limite

Già quando aveva 10 anni, il giovane pesava 90 chili ed è poi stato un continuo crescere di peso. Il cibo è la cosa a cui si rivolge sempre per trovare conforto. Già a 8 anni, i suoi problemi di peso sono arrivati ​​al culmine quando suo padre è morto improvvisamente per un attacco di cuore. Suo padre aveva lottato con l’alcolismo e “avrebbe dovuto venire a pranzo con me” il giorno in cui morì, come ricorda Tommy. Per far fronte al dolore di aver perso suo padre in così tenera età, Tommy si è rivolto di nuovo al cibo. Più passava il tempo e più non riusciva a smettere di mangiare.

Come se non bastasse, la madre si è risposata e il suo nuovo uomo ha abusato sessualmente di Tommy Johnson. La situazione dunque diventa insostenibile in età più matura. Amanda sta perdendo la pazienza con le sue condizioni di salute e non vuole perdere un altro partner a causa dell’obesità, il che la rende una grande motivatrice. Alla fine, Tommy ottiene anche di essere operato: “So di avere una lunga strada da percorrere, ma mi sento davvero bene di essere arrivato a questo punto”, racconta.

Alla fine, il giovane perde quasi un quintale di peso. Il dottor Now è estremamente orgoglioso di lui, così come Amanda. Dopo sei o sette anni in cui non è stato in grado di adattarsi alla sua macchina, Tommy è in grado di adattarsi al sedile del guidatore ed è ansioso di iniziare a guidare. Purtroppo, dopo la fine della sua esperienza al reality, non sappiamo cosa gli sia successo e se quei cambiamenti di vita siano proseguiti.