Morto il rapper DMX: sconvolto il mondo della musica internazionale

Addio al rapper DMX, morto a soli 50 anni dopo un’overdose: sconvolto il mondo della musica internazionale.

(Theo Wargo/Getty Images)

DMX, un rapper noto tanto per i suoi problemi quanto per la sua musica, è morto. Lo ha annunciato la sua famiglia in un comunicato. Aveva 50 anni. La notizia viene riportata in queste ore da tutti i siti internazionali, inclusa la CNN. Queste le parole della famiglia: “Siamo profondamente rattristati di annunciare oggi che il nostro amato, DMX, nome di nascita di Earl Simmons, è morto a 50 anni al White Plains Hospital con la sua famiglia al suo fianco dopo essere stato messo in supporto vitale negli ultimi giorni”.

Leggi anche –> Isola dei Famosi: Beppe Braida si ritira, i genitori gravi col Covid

L’artista era stato ricoverato in ospedale dalla scorsa settimana quando ha subito un attacco di cuore nella sua casa di New York, secondo il suo avvocato di lunga data, Murray Richman. Secondo quanto si è appreso, il collasso cardiaco del quale è stato vittima sarebbe legato a una presunta overdose.

Leggi anche –> Coronavirus, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani: polmonite

Chi era il rapper DMX morto oggi a soli 50 anni

DMX (Dark Man X) ha iniziato a rappare nei primi anni ’90 e ha pubblicato il suo album di debutto, “It’s Dark and Hell Is Hot”, nel 1998. Dopo la morte dei colleghi rapper The Notorious B.I.G. e Tupac Shakur, è divenuto il principale esponente al mondo del genere hardcore, raccogliendone l’eredità. Il suo singolo “Ruff Ryders Anthem” ha contribuito a suggellare il suo successo di critica e commerciale.

Il rapper ha pubblicato diversi album nel corso degli anni, incluso uno dei suoi di maggior successo commerciale, “… And Then There Was X”, che è stato pubblicato nel 1999 ed è stato nominato per un Grammy nella categoria dei migliori album rap. Tre in tutto le nomination ai Grammy che ha ottenuto in carriera, ma al di là dei riconoscimenti ottenuti è stato sicuramente uno degli artisti rapper più noti al mondo dell’ultimo quarto di secolo. Ha venduto milioni di album, spinto da successi come “Get At Me Dog” nel 1998, “Party Up” nel 1999 e “X Gon ‘Give It to Ya” nel 2003.