Covid, è morta Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto

0
345

E’ morta per Covid, a 64 anni, Rossana Di Bello, ex prima cittadina di Taranto dal 2000 al 2006. Lascia il marito e la figlia Claudia

Rossana Di Bello

Lutto nel mondo delle istituzioni e della politica: vittima del Covid, è deceduta, a 64 anni, Rossana Di Bello, prima cittadina di Taranto negli anni 2000-2006 e tutta una vita spesa per la politica. Figlia di un ufficiale dell’esercito di origini salentine, laureata in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Lecce, dopo alcune esperienze in formazioni partitiche che gravitano nell’orbita socialista, nel 1993 fonda a Taranto il primo club pugliese di Forza Italia di cui nello stesso anno ne diventa presidente.

Da quel momento in poi la sua ascesa nell’istituzioni è costante e inarrestabile: nel 1995 viene eletta Consigliere regionale, poco dopo viene nominata Assessore Regionale al Turismo e ai Beni Culturali, carica che ricopre fino al 1998 quando le viene affidato l’Assessorato Regionale all’Industria, al Commercio e all’Artigianato.

LEGGI ANCHE –> Covid, morto Ettore Matano: utilizzò le maschere da sub per far respirare i malati di Covid

E’ morta per Covid Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto. Lascia il marito e una figlia

Il 30 aprile 2000 viene eletta, prima donna, sindaco di Taranto con il 57.5% dei voti al turno di ballottaggio. Viene riconfermata sulla poltrona di prima cittadina del capoluogo pugliese il 3 aprile 2005 ottenendo il 57.8% dei suffragi al primo turno. Tuttavia, in seguito alla condanna in primo grado a un anno e quattro mesi per abuso di ufficio e falso ideologico nell’ambito dell’inchiesta sull’affidamento della gestione dell’inceneritore cittadino, il 18 febbraio del 2006 si dimette dalla carica di sindaco: viene scagionata in appello da tutte le accuse, il 1° marzo 2011, perché il fatto non sussiste.

LEGGI ANCHE –> Brasile, Lula: “Mi scuso con Napolitano e gli italiani” per l’ex terrorista Cesare Battisti

Rossana Di Bello lascia il marito e la figlia Claudia. Numerosi i messaggi di cordoglio pervenuti alla sua famiglia, anche da parte di esponenti politici. “La scomparsa di Rossana Di Bello mi addolora tantissimo. Appassionata della vita e della politica allo stesso modo. Entrambe non le hanno risparmiato soddisfazioni ma anche tante sofferenze che ha sempre affrontato a testa alta e con fierezza. A Rossana mi legano tantissimi ricordi, ma anche un costante rapporto di amicizia e stima che non è mai venuto meno. Sono affettuosamente vicino alla sua famiglia“, il commosso ricordo di Raffaele Fitto, copresidente del gruppo europeo Ecr-Fratelli d’Italia.

Un’altra persona a noi cara, un’altra amica di Forza Italia Taranto che ci lascia prima del tempo per colpa di questo maledetto virus: la scomparsa di Rossana Di Bello ci lascia senza parole e in un mare di dolore. Siamo sentitamente vicini alla sua famiglia, a tutti i suoi cari e alla comunità ionica. Ciao Rossana“, si legge, invece, nella nota diffusa dal Commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, ed il vice commissario, il sen. Dario Damiani.